Politica

Autobus in San Marco-San Giusto: assemblea pubblica promossa da Sinistra Italiana

L'appuntamento è per giovedì 29 giugno alle 21 presso la sede del partito in via Leopoldo Pilla 60

Un dibattito aperto alla cittadinanza sul tema del trasporto pubblico nei quartieri di San Giusto e San Marco. E' l'iniziativa organizzata da Sinistra Italiana per giovedì 29 giugno alle 21 presso la sede del partito in via Leopoldo Pilla 60. Il dibattito sarà introdotto da Enrico Zini (consigliere Ctp di SI) e Simonetta Ghezzani (capogruppo di SI in Consiglio Comunale a Pisa).

"Le modifiche alle linee bus in coincidenza con l'avvio del People Mover - afferma Sinistra Italiana - hanno spinto una parte rilevante della città a considerare l'opera come un pezzo del sistema della mobilità che crea solo problemi. Il People Mover è stato in passato votato da una larga maggioranza come supporto ad un aeroporto di proprietà pubblica e pezzo delle sue strategie. Oggi il quadro è del tutto cambiato: il People Mover è orfano, nessuno lo difende apertamente. La crisi attuale, infatti, nasce dalle sconsiderate politiche di Rossi e del Pd che hanno portato alla privatizzazione dell'aeroporto. C'è timore che l'amministrazione debba dimostrare di aver fatto tutto il possibile per il funzionamento di People Mover per non dover né adesso né mai esser chiamata a rispondere del suo Piano economico finanziario".

"Da qui - prosegue SI - la riorganizzazione delle tratte urbane: via i bus nell'ultimo tratto di Via dell'Aeroporto perché il Galilei sia raggiungibile solo con Pisa Mover. Questa mossa è iniqua per i cittadini pisani: infatti la nuova linea 5 ha fatto diminuire di molto i posti auto in Via Cerboni; numerosi cittadini che non possono raggiungere a piedi o in bicicletta la zona dell'aeroporto son costretti ad utilizzare mezzi più costosi come i taxi".

Sinistra Italiana passa quindi alle proposte."Se si vuol garantire la sicurezza del piano economico del Pisa Mover - prosegue SI - e soprattutto garantire i servizi pubblici di mobilità bisogna fare altro: incrementare il flusso passeggeri provenienti dal traffico aeroportuale e, quindi, combattere il progetto della nuova pista dell’aeroporto di Peretola (Firenze), sulla quale ribadiamo la nostra
contrarietà; connettere meglio il sistema della mobilità col traffico in ingresso dai comuni vicini, anche col parcheggio scambiatore, se affiancato da misure per renderlo competitivo rispetto a introdurre l'auto in città (servirebbe un biglietto unico a basso costo per parcheggio, People Mover e bus cittadini)". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus in San Marco-San Giusto: assemblea pubblica promossa da Sinistra Italiana

PisaToday è in caricamento