Politica

Partito Democratico, assemblea a Pisa: "Candidatura condivisa per la segreteria provinciale"

Il documento è stato approvato con 34 voti favorevoli. No alle primarie ad aprile per il segretario nazionale

E' stato approvato ieri sera, giovedì 23 febbraio, dalla Direzione provinciale del Partito Democratico di Pisa, con 34 voti favorevoli e 13 astenuti, un documento che prende una posizione sul futuro del partito in un momento particolarmente delicato.

Nel primo punto approvato, "con riferimento alla proposta di un’ulteriore accelerazione nel percorso congressuale nazionale - si legge nel documento - la Direzione provinciale di Pisa esprime la propria piu? netta contrarieta? ritenendo inadeguati i tempi concessi per la discussione del regolamento congressuale, nonche? lesiva della possibilita? di un adeguato dibattito congressuale la proposta di svolgere nel mese di aprile le elezioni primarie per le elezioni del segretario nazionale".

Concentrandosi invece nella sfera più propriamente locale, o meglio provinciale, nel secondo punto i firmatari propongono "alla Direzione provinciale del PD di Pisa di farsi garante:

1) dell’avvio di un percorso di discussione programmatica che consenta di giungere all’assemblea provinciale del 4 marzo con una candidatura alla segreteria provinciale il piu? possibile condivisa e frutto di una modalita? partecipativa che miri all’inclusione e al rilancio dell’attivita? politica sul territorio in una fase oggettiva di smarrimento e disagio in tutti i nostri iscritti, militanti e simpatizzanti

2) dell'individuazione di uno strumento consultivo, snello e flessibile, rappresentativo di tutte le sensibilita? del Partito che possa in tempi rapidi adattare le quotidiane novita? procedurali del Congresso in tutti i suoi livelli a quanto richiesto per l'elezione del segretario territoriale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito Democratico, assemblea a Pisa: "Candidatura condivisa per la segreteria provinciale"

PisaToday è in caricamento