"Fratelli d’Italia sotto l’albero porta in dono nuove iniziative politiche"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Atmosfera natalizia, momento di scambio di auguri anche per Fratelli d’Italia Pisa che, comunque, non allenta il proprio impegno sul territorio rinforzando così la propria agenda politica fatta di obiettivi raggiunti e nuove proposte. Proprio l’occasione natalizia ha portato il partito di Giorgia Meloni, leader in progressiva ascesa, a offrire in dono alcuni dei tanti temi più cari, tra cui il no allo ius soli, il no fermo e coerente al governo Conte bis, privo del giusto consenso popolare, il no alla Plastic Tax, tassa idonea solo a deprimere l’economia. Ma anche tanti sì: sì agli asili nido gratis, si agli aiuti alle famiglie, da sempre ritenute base fondamentale della società moderna su cui investire in modo sempre più decisivo. E proprio sotto l’albero di natale posizionato davanti al comune di Pisa, in piazza XX Settembre, alcuni attivisti del partito hanno colto l’occasione per scambiare con la cittadinanza alcuni “regali”da scartare soprattutto nel 2020, anno che vedrà l’appuntamento delle elezioni regionali. “Dobbiamo sconfiggere la sinistra sui temi locali come infrastrutture, trasporto pubblico locale, sanità e famiglia – ha detto Diego Petrucci – questi sono temi importantissimi per la Regione. Abbiamo iniziato con il bonus bebè e con il bonus famiglia, sicuramente non è sufficiente ma è il trampolino per investire sempre di più sulle famiglie che vogliono avere dei figli”. In tema anche l’assessore alle politiche socio educative Sandra Munno, la quale ha lanciato per il 2020 il servizio doposcuola per le famiglie con genitori che lavorano, ricordando anche la gratuità degli ultimi due mesi del 2019 degli asili nido. “il 2019 è stato un anno storico per Pisa – dichiara Filippo Bedini, assessore comunale all'ambiente –; ciò che per molti, soprattutto a sinistra, sembrava impossibile invece è stato possibilissimo: lo smantellamento del campo rom di Oratoio. Una struttura molto simile ad una discarica, un ambiente malsano in cui venivano fatti crescere i bambini non poteva essere più tollerata”. “E’ stato un anno molto impegnativo quello appena trascorso, chiuso con l’approvazione del bilancio del Comune. Insieme ai colleghi Francesco Niccolai e Giulia Gambini abbiamo portato in consiglio le nostre proposte necessarie a migliorare la Città nell'immediato ma anche a porre le basi per quei cambiamenti futuri che Pisa chiede, ha commentato Maurizio Nerini, capogruppo FDI in consiglio”. Presente anche Giorgio Vannozzi, coordinatore provinciale di FDI, il quale ha certificato il buono stato di salute del partito anche in provincia, soprattutto nella Valdera. “Il 2019 ci ha visto protagonisti su più fronti e ci ha permesso di dare al partito un’organizzazione nuova e più efficiente con l’istituzione di dipartimenti interni capaci di intercettare le problematiche del territorio e drenarle verso l’amministrazione comunale. Ringrazio tutti coloro che quotidianamente si impegnano per risolvere i problemi della città – ha concluso Rachele Compare, coordinatrice di Fratelli d’Italia Pisa”.

Insomma, un partito vivo ed in costante crescita sempre attivo sul territorio che sulla base degli obiettivi raggiunti nel 2019 è pronto ad avviare tutta una serie di iniziative per il 2020.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento