Politica

Illuminazione a led, lavoratori senza stipendio: interpellanza urgente

La vicenda arriva in Consiglio Comunale con l'atto ispettivo del Movimento 5 Stelle

Interpellanza urgente al Sindaco Filippeschi inoltrata dalla consigliera comunale del M5S Valeria Antoni riguardo le lavorazioni dell'appalto per l'illuminazione cittadina, progetto che prevede la sostituzione di tutte le 13mila luci della città con lampade a led.

Nei giorni scorsi è emerso il blocco dei lavori, con la denuncia di stipendi non pagati agli operai. "Correva l’ottobre 2015 - scrive la consigliera Antoni - e gli assessori e sindaco a gran voce proclamavano Pisa capitale dell'illuminazione a led, consegnando alla ditta Gemmo di Vicenza i contatori dell'illuminazione pubblica attraverso un global service comprensivo di montaggio, manutenzione e consumo di energia, il tutto per un contratto di 18,3 milioni in 9 anni". 

"A gennaio - prosegue la pentastellata - il comune comincia a vedere infranto il suo sogno di rivoluzione luminosa, sogno che si infrange sugli scogli dei pagamenti. La ditta vicentina infatti nonostante ricevesse dall'amministrazione i trasferimenti per il pagamento degli operai a sua volta non pagava gli operatori alla ditta locale che materialmente eseguiva i lavori. Il risultato di questo capolavoro  è che 25 persone assunte per questa operazione sono lasciate a casa e la capofila delle imprese si riserva di compiere il miracolo del led in nove anni, nel frattempo Pantalone paga e la luce continua a scarseggiare, il comune può sempre dire ci abbiamo provato!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illuminazione a led, lavoratori senza stipendio: interpellanza urgente

PisaToday è in caricamento