Inaugurata a Pisa la sede del Movimento Animalista: "Tuteleremo chi non ha voce"

La sede si trova in via Sant'Antonio: "Non siamo nè di destra nè di sinistra ma faremo alleanze programmatiche con chi condividerà il nostro programma"

Salvaguardia degli animali, dell'ambiente e delle categorie più deboli. Sono queste le parole d'ordine del Movimento Animalista di Pisa che nei giorni scorsi, nella nuova sede di via Sant'Antonio, ha illustrato le sue linee programmatiche con il responsabile provinciale Cristian Casotti, il vice responsabile Simone Grossi, il tesoriere Francesca Dal Canto e alcuni membri dello staff. "Il Movimento Animalista - hanno spiegato - nasce per colmare un vuoto di rappresentanza nelle istituzioni a tutti i livelli, ha un'agenda politica non monotematica ma che copre a 360 gradi i problemi del nostro paese: la tutela di chi non ha voce, dell'ambiente, degli handicappati, dei bambini, delle donne, il lavoro, la sicurezza nelle città, l'immigrazione, il welfare, sono tutti temi che il Movimento ha in agenda e intende affrontare".

"La parola rispetto - prosegue il Movimento Animalista - sarà alla base di qualsiasi iniziativa, in primo luogo il rispetto per vita, per il territorio, per la cultura. Durante la presentazione è inoltre stata messa in evidenza l'importanza di una educazione alimentare già dalle scuole primarie con la promozione di un'alimentazione vegetariana utile sia dal punto di vista etico che da quello del benessere; è stato affrontato il tema della caccia e la richiesta di abbattimento di alcuni esemplari di lupo in toscana, della caccia di selezione e così via: temi per i quali il Movimento Animalista si schiera ovviamente in modo contraria".

Dal punto di vista politico il Movimento Animalista non si ritiene "nè di destra nè di sinistra - spiega - perché i diritti animali, il buon senso e il rispetto non hanno colore politico. All'interno del partito sono ben accette persone di qualsiasi schieramento politico che hanno a cuore la causa e per la quale intendono dare il loro appoggio; in vista delle prossime elezioni farà alleanze programmatiche con coloro che condivideranno il programma e che anche in passato si sono dimostrati maggiormente sensibili al tema della tutela e benessere animale". Nel corso dell'evento è intervenuta anche la coordinatrice regionale del Movimento Animalista Laura Cardinali che ha assistito alla presentazione ed ha apportato il proprio contributo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Toscana zona arancione: Giani firma una nuova ordinanza

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento