Politica

Regionali, Salvini: niente passeggiata in centro e comizio a Calambrone

Il leader della Lega Nord, dopo una cena a Torre del Lago, è andato direttamente all'hotel Green Park di Calambrone senza passare per la città. Ad attenderlo un platea gremita di sostenitori. A Pisa corteo degli antifascisti

Sopra salvini a Calambrone, sotto il corteo in centro a Pisa

Alla fine la passeggiata in centro città non c'è stata. Il clima teso e le contestazioni, con tanto di scontri tra manifestanti e polizia, già ricevute a Massa e Viareggio hanno probabilmente convinto Matteo Salvini che non era il caso di esasperare ulteriormente una situazione già difficile. Così il segretario della Lega Nord, dopo una cena in un ristorante a Torre del Lago è andato direttamente a Calambrone, al Green Resort Hotel. Dove ha tenuto il suo comizio di fronte a una sala gremita.

In città si erano intano riuniti alle 19, in Piazza Guerrazzi, circa 200 persone. Dietro a uno striscione con su scritto 'Mai con Salvini, mai con Renzi' il corteo si è diretto verso corso Italia raggiungendo poi piazza Garibaldi dove era appunto prevista, intorno alle 20.45, l'annunciata passeggiata del leader leghista. Qui si sono fermati per un ulteriore presidio, attendendo invano l'arrivo di Salvini e scandendo slogan contro il leader leghista. Salvini ha però disertato il centro cittadino e verso le 22.30 ha raggiunto il Green Park Resort di Calambrone dove ha tenuto il comizio insieme al candidato leghista a presidente della regione Toscana Claudio Borghi, di fronte a una platea gremita di sostenitori.

LE PAROLE DI ROSSI. Sul tour elettorale toscano di Matteo Salvini è intervenuto anche Enrico Rossi. "Salvini è un provocatore - ha detto il presidente della Regione - è un incendiario, cerca la provocazione volutamente. Propone soluzioni assurde a problemi reali. Attizza l'odio e la violenza. Bisogna stare attenti a non cadere nelle provocazioni. Ha diritto di parlare, ma anche noi abbiamo diritto di richiamarlo al senso di responsabilità e abbiamo anche il diritto di combatterlo pacificamente, perchè chi attizza odio e violenza deve essere combattuto dalle forze democratiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Salvini: niente passeggiata in centro e comizio a Calambrone

PisaToday è in caricamento