Politica

Bilancio San Giuliano, Impegno e Solidarietà denuncia: "Buco e sacrifici per 20 anni!"

Andrà in discussione al Consiglio Comunale una delibera per ripianare un disavanzo di circa 3 milioni, quando si credeva di avere un 'tesoretto' di 1 milione e mezzo. Le nuove regole di contabilità impongono novità per la stesura dei bilanci

Parere negativo della Commissione Bilancio del Comune di San Giuliano Terme alla proposta di delibera che sarà avanzata nel prossimo Consiglio Comunale, con oggetto il piano per ripianare un disavanzo di oltre 2.8 milioni di euro. Come nel caso delle rilevazioni della Corte dei Conti sul rendiconto 2013 del Comune di Pisa, le nuove norme di contabilità portano le amministrazioni a dover rivedere i propri meccanismi di redazione.

"Anche il Comune di San Giuliano Terme – spiega il capogruppo in Consiglio di Impegno e Solidarietà Mauro Parducci – ha dovuto effettuare le azioni necessarie per mettere in chiaro tutte le spese e le entrate. Così si è scoperto che il Comune, che solo poche settimane fa aveva approvato il rendiconto al 31.12.2014 vantando un 'tesoretto' di 1 milione e 600 mila euro, si ritrova, al 1 gennaio 2015, con un debito da ripianare pari a quasi 3 milioni di euro".

In vista del Consiglio Comunale c'è stata la seduta della Commissione Bilancio, dove "l'assessore al Bilancio ha cercato di minimizzare la questione facendo passare il 'buco' per un semplice 'aggiustamento tecnico'. Ma così non è: infatti la delibera, proposta alla Commissione Consiliare, parla chiaro. Il Comune sarà costretto a ripianare il disavanzo impegnando risorse per i prossimi 20 anni! Solo per questo 2015 ciò comporterà una riduzione della capacità di spesa di ben 330mila euro".

"In tutto questo – incalza Parducci – si deve anche rilevare che, in barba alla legge che impone al Comune di effettuare i pagamenti delle fatture in 30 giorni, il Comune di San Giuliano Terme ha un arretrato sui pagamenti di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Le minoranze consiliari hanno chiesto all'amministrazione di rendere noto ai cittadini questi aspetti significativi che, lo ripetiamo, porteranno sacrifici per ben 20 anni!".

Grande assente in questo caso il Pd secondo l'esponente della lista civica. "I consiglieri del Pd, presenti alla riunione della Commissione, non hanno avuto il coraggio di fare neppure un intervento sull'argomento: neppure la difesa d'ufficio. La Commissione, grazie al voto compatto delle minoranze, ha così dato parere negativo alla proposta di deliberazione. Adesso come farà il Sindaco Di Maio a mantenere le sue promesse elettorali di abbassare le tasse ai cittadini?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio San Giuliano, Impegno e Solidarietà denuncia: "Buco e sacrifici per 20 anni!"

PisaToday è in caricamento