rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

Scatole di internet sui palazzi storici di Pisa: il caso in Consiglio comunale

Annuncia prossimi atti ispettivi il consigliere comunale Pd Marco Biondi

"Si sta scherzando? Va bene la tecnologia e il progresso, ma credo che posizionare le scatole di internet sui pilastri in pietra o sugli archi storici sia una mancanza di rispetto e di sensibilità per la nostra città e la sua storia. Porterò il caso in Consiglio comunale e nella Commissione preposta". Così il consigliere comunale Pd Marco Biondi, a seguito della segnalazione dell'Ordine degli Architettidi circa "cavi e scatolette" che stanno via via sempre più comparendo sulle facciate dei palazzi del centro storico di Pisa. 

"Quando si lavora sul patrimonio storico - afferma Biondi - bisogna avere una determinata sensibilità e non ci si può permettere che la faccia da padrona l'impreparazione e la casualità. Giustamente quando i cittadini eseguono per conto proprio dei lavori, soprattutto sugli immobili storici, devono chiedere autorizzazioni agli enti preposti, allora ci chiediamo se questi lavori sono stati autorizzati e se vi è stata un'approvazione da parte del Comune. Un intervento così capillare andava coordinato, definendo gli accorgimenti e le prescrizioni". Sono quindi attesi nelle sedi istituzionali prossimi atti ispettivi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatole di internet sui palazzi storici di Pisa: il caso in Consiglio comunale

PisaToday è in caricamento