Decorare il giardino ad Halloween: i migliori consigli per il fai da te

Anche se in un anno disastroso, è arrivato il momento di festeggiare Halloween. Sarà un'edizione ridotta, in casa: ecco alcuni spunti per decorare l'esterno della nostra abitazione

La festa di Halloween si celebra il 31 ottobre. Di origine celtica, si è sviluppata negli Stati Uniti assumendo connotazioni macabre e negli ultimi anni è diventata un appuntamento popolare anche in Italia. La diffusione di questa tradizione spinge molte persone ad indossare costumi a tema, a preparare deliziosi dolcetti e impegnarsi in spaventose decorazioni sia all’interno che nel giardino.

Se volete realizzare anche voi decorazioni originali, interamente fatte a mano per rendere unico il balcone o il terrazzo ecco alcune idee creative.

Vasi

Se siete amanti delle piante, di sicuro avete a disposizione vasi vecchi che non usate più. Invece di tenerli in un angoletto del garage o della rimessa, Halloween è l’occasione per riciclarli in modo creativo.

Gli anonimi contenitori per piante diventano dei simpatici personaggi. Nella notte delle streghe impossibile non citare Tim Barton e la sua Sposa cadavere. Basta munirsi di tempere e pennelli e avrete direttamente in giardino Victor Van Dort e sua moglie Victoria Everglot.

Una volta dipinti i vasi di bianco per lui e di azzurro per lei, non vi resta che disegnare con un pennellino o con un pennarello i volti scheletrici dei due protagonisti della pellicola di Burton.

Per decorazioni diverse e a tema, potete ispirarvi ai teschi messicani che ricordano la notte dei morti, oppure a simpatici pipistrelli. Dopo aver colorato di nero i vasi, potete sagomare le ali sul cartoncino nero e incollarli sul contenitore. Le idee sono tante, dovete solo scegliere il vostro personaggio preferito.

Fantasmi

I protagonisti della notte più spaventosa dell’anno non possono mancare in giardino. Per realizzarli occorrono pochi elementi: una sfera di polistirolo, dei supporti per piante e dei teli bianchi impermeabili e leggeri.

Non dovete fare altro che infilare la pallina nei supporti per piante e mettere il telo sulla struttura. Per non farlo volare potete usare la colla o piccoli spilli. Ora è il momento di conficcare il paletto nel terreno. Per rendere la decorazione ancora più terrificante, potete legare i lembi dei teli dei diversi fantasmi tra di loro e avrete l’impressione che stanno fluttuando sul terreno.

Candele sospese

Anche per questa decorazione non servono molti elementi e quelli che dovete usare strizzano l’occhio al riciclo. Vi servono dei tubi di cartone della carta da cucina, la tempera bianca e dei lumini elettrici.

Una volta tinteggiato il cartone con i colori acrilici, potete inserire all’interno i lumini ancorati con colla a caldo, la stessa servirà per realizzare la colatura.

Una volta raffreddata, con un filo trasparente potete appenderli all’entrata o sotto l’ingresso e creare l’atmosfera spettrale.

Ghirlanda

La notte di Halloween la porta non può rimanere priva di decorazioni, quella perfetta è la ghirlanda spaventosa. Per realizzarla vi serviranno dei serpenti finti, una struttura di base il colorante spray.

Colorate di nero la ghirlanda e i serpenti. Una volta asciutti avvolgete gli animali striscianti attorno alla struttura e in pochi minuti avrete una decorazione per la porta che lascerà i vostri ospiti senza parole.

Palline decorate

Fra pochi mesi è Natale e se state pensando di rinnovare l’albero, potete riutilizzare le palline che non userete più dipingendole con i classici personaggi di Halloween. Dovete solo dare sfogo alla vostra vena artistica e zombi, vampiri, mummie o mostriciattoli invaderanno il vostro balcone. Una volta asciutte dovete scegliere il luogo del terrazzo in cui appenderle e creare un’atmosfera da film horror.

Prodotti online per decorare il giardino ad Halloween

Vasi

Tempera

Set di Pennelli

Palline polistirolo

Ghirlanda

Serpenti

Vernici Spray

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento