rotate-mobile
Lunedì, 27 Marzo 2023
social

Unite contro Amazon, quattro librerie di Pisa aderiscono a Bookdealer

Blu Book, Libreria dei ragazzi, Gli anni in tasca e Tra le righe sono approdate sulla piattaforma che mira a combattere il colosso dell'e-commerce valorizzando le persone e il contatto umano

Contrapporsi alla concorrenza di Amazon. Questo l'intento che accomuna Blu Book, Libreria dei ragazzi, Gli anni in tasca e Tra le righe, librerie indipendenti di Pisa che, insieme alla piattaforma Bookdealer, fondata nel 2020 a Firenze e completamente gratuita, hanno deciso di combattere il noto colosso dell'e-commerce. Per farlo, hanno puntato sulla stessa arma principale di Amazon, ovvero l'online, ma in maniera etica e sostenibile, valorizzando le persone ed il contatto umano. I libri, infatti, sono messi in vendita sì sul web, ma attraverso un rapporto diretto con i lettori, con le opere che sono consigliate dal libraio stesso e non da un algoritmo. Libraio che, in maniera completamente gratuita, consegnerà poi direttamente di persona i libri acquistati.

Oltre a quelle pisane, sono oltre 700 le librerie italiane che, negli ultimi due anni, sono approdate su Bookdealer, tutte unite dal desiderio di mantenere vivo il rapporto umano tra venditore e cliente. Alcune di loro, come Blu Book, hanno iniziato a vendere sul web anche i pacchetti a sorpresa. L’idea è quella di farsi guidare dal libraio sulla base di poche e semplici informazioni: basta inserire una parola chiave, ad esempio "viaggio" o "avventura", scegliere il prezzo che si vuole spendere e fidarsi per aggiudicarsi al buio alcuni tra i migliori titoli delle case editrici indipendenti italiane. 

"Il bello di essere approdati su Bookdealer - dichiarano i librai - è che oggi riusciamo ad essere vicini ai nostri fedeli lettori, abbiamo conosciuto tante altre persone e abbiamo capito come il web sia davvero uno strumento prezioso capace di abbattere i gradi di separazione. Bookdealer ci ha avvicinato ad un pubblico nuovo e ogni incontro è sempre uno stimolo. Oggi non vendiamo più solo a Pisa, ma in tutta Italia e qualche volta spediamo all’estero. È il bello di essere connessi e rimanere connessi, con i tanti turisti che entrano nel negozio ma anche con chi, in giro per il mondo, apprezza le nostre ricerche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unite contro Amazon, quattro librerie di Pisa aderiscono a Bookdealer

PisaToday è in caricamento