Il Pisa e Luca D'Angelo ancora insieme: contratto prolungato fino al 2020

Il tecnico nerazzurro ha messo la sua firma sull'accordo che lo legherà allo Sporting Club fino al 30 giugno del prossimo anno. Con lui resterà anche il vice Riccardo Taddei

A dieci mesi di distanza - giorno più, giorno meno - dalla presentazione ufficiale come nuovo allenatore del Pisa Sporting Club, Luca D'Angelo mette la firma per il prolungamento del suo accordo contrattuale con il sodalizio nerazzurro. A darne notizia è direttamente la società di via Battisti, che comunica che il tecnico abruzzese resterà sulle rive dell'Arno fino al 30 giugno 2020. Insieme a lui è confermato anche lo staff tecnico che ha iniziato la stagione corrente: resterà quindi per un altro anno in nerazzurro anche il tecnico in seconda, il pisano doc Riccardo Taddei.

Il lavoro ripaga

Fin dal primo giorno del suo insediamento sulla panchina nerazzurra, Luca D'Angelo ha parlato con sincerità e grande onestà intellettuale: "Se le cose andranno bene, sarà merito di tutti. Quando i risultati non arriveranno e qualcosa non funzionerà per il verso giusto, l'unico responsabile sarò io". Ha ripetuto questo mantra anche all'indomani del pesantissimo 4-1 subito in casa della Carrarese, quando a fine novembre ogni speranza di gloria e successo sembrava naufragata. Il tecnico pescarese proprio in quel momento, invece di gettare la spugna, si è rimboccato le maniche e ha ripreso a lavorare con maggiore intensità e concentrazione, convinto di poter invertire la china presa dalla sua squadra.

Con la serietà, la gentilezza nei modi, la fermezza nei toni e la ferrea certezza di poter migliorare gioco e risultati, Luca D'Angelo ha convinto società e tifoseria delle sue qualità: umane, ancor prima di quelle tecniche e tattiche. Che comunque non restano in secondo piano, visto che dal decimo posto di inizio gennaio il Pisa è riuscito a risalire fino al terzo attuale, distante soli tre punti dalla conquista dei gradi migliore terza classificata dell'intera Serie C: una posizione di un certo riguardo in vista dei prossimi playoff.

Già, i playoff: per il terzo anno consecutivo (con la passeggera parentesi del campionato cadetto di due stagioni fa), il Pisa disputerà gli spareggi che mettono in palio la promozione in Serie B. I nerazzurri li giocheranno da assoluti protagonisti, in tanti a mezza bocca affermano anche che Gucher e compagni si presentano ai nastri di partenza della tappa finale da favoriti. A dirlo sarà solamente il campo: i playoff sono veramente una lotteria, nella quale il gioco sfugge ad ogni logica imperante nel corso della stagione regolare. Ma proprio il rettangolo verde qualche verdetto lo ha già emesso: uno di questi è che Luca D'Angelo si è meritato ampiamente la conferma sulla panchina nerazzurra grazie ad una stagione pazzesca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci sono i numeri a dirlo. Il tecnico nerazzurro firmerà il record di punti del Pisa in un campionato di Serie C (già gli attuali 66 punti rappresentano un traguardo mai raggiunto, e manca ancora l'ultima di campionato con il Novara). La striscia di imbattibilità è arrivata a 16 gare (15 sul campo più la vittoria a tavolino con il Pro Piacenza): se anche sabato prossimo i nerazzurri dovessero andare a punti, D'Angelo metterà il suo nome anche sulla serie positiva più lunga degli ultimi 40 anni. Dulcis in fundo le vittorie lontano dall'Arena Garibaldi: con il 2-1 in rimonta di due giorni fa a Busto Arsizio, il Pisa ha centrato l'undicesimo successo esterno: soltanto mister Ventura e il trio delle meraviglie Castillo - Cerci - Kutuzov, in Serie B, aveva saputo fare altrettanto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento