Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport Pontedera

Pontedera - Pisa, le probabili formazioni| Sarà spettacolo al 'Mannucci' gremito

Stadio pieno ed entusiasmo alle stelle per il derby pisano: i ragazzi di Gattuso vengono dalla rimonta con la Lucchese, mentre il Pontedera ha l'imbattibilità casalinga che dura dal 26 settembre. Per entrambe le squadre dubbi sui moduli

Il derby fra nerazzurri e granata chiude la 15° giornata di Lega Pro, squadre in campo stasera alle ore 20.30. Esaurito il 'Mannucci', saranno in 3mila allo stadio. Tanto entusiasmo per entrambe le formazioni: per Gattuso e compagni è l'occasione per accorciare la distanza con la vetta: la Spal è stata bloccata sul pareggio in casa dall'Ancona, 30 punti per la capolista contro gli attuali 24 del Pisa. Fra loro la Maceratese a 28. Gli uomini di Indiani invece proseguono il loro cammino fra certezze ed ambizioni, viaggiano a 18 punti in nona posizione, solida situazione ma con 3 punti si salterebbe in 5° a ridosso delle grandi, scavalcando la Carrarese. Sopra resta l'Ancona a 23, poi il trio di testa.

QUI PISA. Ancora differenziato per Di Tacchio, che quindi non farà parte della partita, così come Polverini. Poi tutti a disposizione per mister Gattuso, per quanto il dubbio è ancora il modulo. Le ultime due uscite sono state targate 3-4-1-2, la prima volta convincente con la Spal, la seconda meno con la Lucchese. Il rientro di Mannini dalla squalifica può far tornare il tecnico nerazzurro al 4-4-2, in ballottaggio col 4-3-3, seppure non è escluso un adattamento al 3-5-2 nel caso di conferma della difesa a 3. Insomma un vero rebus.

Lo schieramento più rodato e probabile è il 4-4-2: Brunelli sicuro fra i pali, con la coppia centrale formata da Lisuzzo e Rozzio, altro rientro importante quello del capitano. Ai lati come terzini agirebbero Fautario e Golubovic. In mediana Verna e Ricci, con sugli esterni Mannini e Varela, davanti ancora Cani e Lupoli. Con il 4-3-3 gli interpreti sarebbero quasi gli stessi, il sacrificato sarebbe Lupoli con l'avanzamento nel tridente di Varela e l'inserimento in mediana di Sanseverino.

Affascinante l'ipotesi di un 3-5-2 con Mannini mezz'ala. La difesa a 3 sarebbe composta da Lisuzzo-Rozzio-Fautario, con esterni a tutta fascia Forgacs e Golubovic. Il trio mediano sarebbe completato dai soliti Verna e Ricci, con davanti Cani centravanti e Varela libero di svariare intorno a lui. Da non scartare l'ipotesi di Montella in attacco, a formare la coppia con l'uruguaiano che sempre a ben figurato quando è scesa in campo insieme.

QUI PONTEDERA. Il Pontedera arriva al derby con l'incognita Cesaretti. Durante la settimana l'attaccante non si è allenato a causa dell'influenza e anche se dovesse recuperare difficilmente troverà una maglia da titolare. Un'assenza pesante per il tecnico Paolo Indiani. Senza uno dei titolari inamovibili del tridente d'attacco l'allenatore potrebbe rinunciare al 4-3-3 per tornare al 3-5-2 usato nelle ultime stagioni. In questo caso spazio alla coppia Disanto-Scappini in attacco, con Risaliti nel pacchetto arretrato insieme a Vettori e Polvani.

A centrocampo giocheranno Daniel Gemignani, Della Latta e Kabashi, con Andrea Gemignani e Videtta sugli esterni. Un ritorno all'antico che consentirebbe ai granata di guadagnare più equilibrio in mezzo al campo. Questa è la soluzione più probabile. Se invece Indiani puntasse ancora sul 4-3-3 nel tridente ci sarebbe posto per uno tra Gavoci e Gioè, oppure per l'avanzamento di Kabashi e l'inserimento di Bonaventura a centrocampo. Sulle fasce Sane è l'alternativa a uno tra Andrea Gemignani e Videtta.

Non saranno sicuramente della partita gli infortunati Citti, Pizza e Supino, mentre Cannoni e Tazzari, che in settimana hanno accusato problemi muscolari, sono a disposizione. In caso di vittoria (che manca al 'Mannucci' dal 10 ottobre) il Pontedera aggancerebbe la Carrarese al quinto posto. Ma il primo obiettivo per Vettori e compagni sarà quello di mantenere l'imbattibilità casalinga che dura dal 26 settembre (ultimo ko 2-0 contro la Spal) 

PONTEDERA (3-5-2): Cardelli; Risaliti, Vettori, Polvani; A.Gemignani, D.Gemignani, Della Latta, Kabashi, Videtta ; Disanto, Scappini. A disp.: Cacchioli, Bonaventura, Cannoni, Cesaretti, Curti, Della Corte, Gavoci, Gioè, Giordani, Sane, Secondo, Tazzari. All.: Paolo Indiani

PISA (4-4-2): Brunelli; Golubovic, Rozzio, Lisuzzo, Fautario; Verna, Ricci, Varela, Mannini; Lupoli, Cani. A disp.: Bacci, Crescenzi, Dicuonzo, Provenzano, Sanseverino, Peralta, Frugoli, Starita, Polverini, Montella. All.: Gennaro Gattuso
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera - Pisa, le probabili formazioni| Sarà spettacolo al 'Mannucci' gremito

PisaToday è in caricamento