Sport

Siena - Pisa 0-0 | Poche emozioni nel big match. I nerazzurri chiudono il 2017 al quarto posto

Buon Pisa nella prima frazione, anche se manca la precisione negli ultimi 20 metri. Nel secondo tempo il Siena coglie un palo, e le due squadre si spartiscono la posta senza altri sussulti

Finale di 2017 col botto per il Pisa, che fa visita al Siena nel 20° turno di campionato. Match di cartello fra bianconeri e nerazzurri, separati da un solo punto in classifica (36 contro 35) e rispettivamente al secondo e terzo posto del Girone A, alla rincorsa della 'lepre' Livorno. Gli uomini di Mignani e Pazienza si sfidano per conquistare un successo che potrebbe dare la spinta decisiva verso, quanto meno, la piazza d'onore del podio a maggio ed un posizionamento di favore nella coda dei playoff.

La partita

Mister Pazienza schiera un Pisa sorprendente negli interpreti offensivi al 'Franchi'. Confermato il 4-4-2 che sette giorni ha sconfitto l'Olbia all'Arena Garibaldi (2-0), ma novità in attacco dove Umberto Eusepi si accomoda in panchina. Torna tra i titolari Gaetano Masucci dopo il turno di squalifica della settimana scorsa: l'attaccante campano fa coppia con Negro, autore di due gol nelle ultime due uscite. Per il resto il tecnico nerazzurro lascia in campo la stessa difesa ed il medesimo centrocampo della settimana scorsa: ancora una maglia da titolare quindi per Izzillo al fianco di Gucher, con Ingrosso e Carillo coppia difensiva centrale.

Nessuna novità invece fra le fila senesi, con mister Mignani che non riserva alcuna sorpresa: in campo quindi il tridente tutto qualità e tecnica formato da Marotta, Guberti e Neglia. Cristiani, Gerli e Vassallo in mediana a cantare e portare la croce.

I nerazzurri partono bene, e creano già al 6' i presupposti per andare a rete. La difesa senese pasticcia su una rimessa laterale, Masucci al limite dell'area soffia la palla a D'Ambrosio e serve Negro. L'attaccante tenta la botta di prima intenzione, ma cicca clamorosamente la sfera nonostante la marcatura larga degli avversari. Il Pisa è raccolto in 30 metri, e riesce a bloccare la trama di passaggi del Siena. Ancora al 15' i nerazzurri collezionano un'altra occasione, di nuovo con Masucci bravo a scivolare alle spalle della difesa avversaria sul tocco di Mannini. Il traversone rasoterra attraversa tutta l'area piccola senza trovare però la deviazione vincente. Dopo i primi 20' in leggero affanno, i padroni di casa riescono ad assestarsi meglio in campo, limitando il palleggio nerazzurro e tagliando i rifornimenti a Negro e Masucci.

Di Quinzio e Mannini non riescono ad alzare il ritmo sugli esterni, e ne beneficia il Siena con Guberti, abile a tagliare verso l'interno per sfruttare il suo destro liftato. La retroguardia nerazzurra è attenta però a chiudere sulle corse in profondità di Marotta e Neglia. In virtù di questo atteggiamento tattico le due squadre non riescono a costruire palle gol degne di nota, favorendo ben poco lo spettacolo. Il Pisa va vicino a sbloccare il match con la combinazione più bella della prima frazione costruita da Birindelli, Negro e Mannini. Triangolazione larga che porta il capitano nerazzurro in area al 39': il lob sul secondo palo trova la deviazione attenta di Pane oltre la traversa.

Il Pisa insiste, e due minuti dopo può reclamare contro la sfortuna. Il cross di Mannini dalla destra viene deviato da D'Ambrosio verso la propria porta. Pane con  un riflesso felino allontana la sfera dalla riga, negando il vantaggio agli ospiti. Il Siena è tutto in un'invenzione di Marotta al 44', che di tacco lancia il contropiede in campo aperto di Cristiani. La mezzala bianconera tarda a liberarsi del pallone, e la difesa nerazzurra si chiude a  protezione della porta. Si chiude così il  primo tempo: uno 0-0 sostanzialmente giusto in un match avaro di emozioni e giocato maggiormente nel cerchio della metà campo. Meglio il Pisa nell'atteggiamento propositivo, ma con una scarsa incisività sotto porta.

La seconda frazione si apre con una nuova occasione per il Pisa. Masucci al 49' prova a servire in profondità Mannini. La ribattuta della difesa senese gli fa tornare il palllone sul sinistro: il colpo a giro dal vertice dell'area lascia impietrito Pane, ma la sfera si spegne mezzo metro oltre il secondo palo. I ritmi delle giocate sono decisamente più alti rispetto al primo tempo, con i giocatori che entrano in contatto con maggiore frequenza, costringendo Zanonato ad interrompere spesso il gioco. Gli uomini di Pazienza cercano di mantenere alta la pressione nella metà campo bianconera, ed al 64' arrivano ancora a pochissimi centimetri dal vantaggio. Gucher è abile ad eludere sul fondo la marcatura di Iapichino: il suo cross trova la mezza rovesciata volante di Di Quinzio nel cuore dell'area, ma ancora una volta Pane è bravissimo a togliere la sfera dall'angolino basso.

Dopo le due occasioni di marca pisana, il Siena intorno alla mezz'ora della ripresa guadagna campo e convinzione, stringendo il Pisa nella propria metà campo. La difesa nerazzurra però non va in affanno, e controlla bene le sfuriate di Guberti e Neglia sugli esterni. I nerazzurri però con l'ingresso di De Vitis ed Eusepi riescono a ribaltare l'andamento del match, e tornano a riproporsi dalle parti di Pane. Proprio il centravanti si fa vedere con continuità sfruttando la sua fisicità al limite dell'area, però i compagni non trovano la conclusione vincente. La sfiora invece il Siena al 85' su calcio d'angolo: Sbraga vince il duello con il suo marcatore, e di sinistro coglie un palo clamoroso con Petkovic battuto.

E' anche l'ultima emozione del match, che termina con un pareggio veramente povero di occasioni ma giusto nel risultato. Il Pisa nel complesso ha giocato meglio degli avversari, senza però riuscire a trovare il guizzo giusto. Il punto è utile alle due squadre per consolidare le velleità di secondo posto, con i nerazzurri che chiudono il 2017 a quota 36 punti: quarto posto, dietro proprio al Siena e alla Viterbese.

Le pagelle

Il tabellino

Siena - Pisa 0-0

Siena (4-3-3): Pane; Rondanini, Sbraga, D'Ambrosio, Iapichino; Vassallo, Gerli, Cristiani (dal 90' Guerri); Neglia (77' Bulevardi), Marotta, Guberti (77' Campagnacci). All. Mignani

Pisa (4-4-2): Petkovic; Filippini (81' Lisuzzo), Carillo, Ingrosso, Birindelli; Di Quinzio, Izzillo (59' De Vitis), Gucher, Mannini; Masucci (90' Cuppone), Negro (59' Eusepi). All. Pazienza

Reti: -

Ammoniti: Guberti (S), De Vitis (P), Birindelli (P), Vassallo (S)

Note: arbitro Andrea Giuseppe Zanonato; angoli 4-3 (2-3); recupero 0' e 3'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siena - Pisa 0-0 | Poche emozioni nel big match. I nerazzurri chiudono il 2017 al quarto posto

PisaToday è in caricamento