Sport

Volley: sconfitta per i gialloblu del Cus Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’anno nuovo non porta frutti per l’Arca CUS Pisa, che incappa in una nuova sconfitta interna e fa un ulteriore passo indietro in una classifica che si sta allungando. Le tre squadre in “zona rossa”, Bassano, Orte, e Bonollo Mestrino, non stanno certo correndo, ma i quattro punti di vantaggio dell’Arca nei confronti della terzultima non possono essere una garanzia, se la squadra non si riprende e non inizia a far punti, soprattutto al PalaCus. Inizio gara con Lazzeroni e Sabatini in diagonale, Fenili e Lumini di banda, Da Prato e Pitto in posto tre, Cilurzo libero. I ragazzi appaiono subito bloccati, sentono la posta in palio, mentre la valida compagine del Tuscania dimostra di essere venuta per portar via bottino pieno: gli ospiti scavalcano subito l’insidia ambientale piazzando serie di servizi al salto che fanno ballare la retroguardia pisana. La partita resta in mano laziale e il set finisce ben presto senza gloria. Alla ripresa la paurosa efficacia laziale dai nove metri cala, ma il servizio float è comunque sufficiente per non far giocare i cussini: Lazzeroni si affida sovente a Sabatini ma l’opposto di casa ha una marcatura degna della fama e non riesce a prendere ritmo in attacco. Sotto 2-0, il team di Lazzeroni ha una scossa positiva: si registra dietro, piazza break a muro di un certo rilievo (ad esempio con Pitto), e mena le danze fino al buon 25-17 finale, un parziale che evidenzia le buone qualità dei padroni di casa, con alcune difese di Cilurzo che scaldano il pubblico. Accorciate le distanze, l’obiettivo diventa il tie-break, che diventa tangibile dopo la buona partenza del quarto: i gialloblu ci credono e passano il secondo tempo tecnico affiancati agli avversari. Purtroppo è ancora l’incertezza in ricezione a inceppare il meccanismo gialloblu, che anche nel muro-difesa, in alcune rotazioni, mostra crepe: Lazzeroni inserisce Ridolfi per avere maggior peso proprio a muro ma il Tuscania, annusata la vittoria, non se la lascia sfuggire, prendendo i tre punti cercati e salendo a quota quattordici. All’Arca non resta che leccarsi le ferite ma il tempo di piangere è ridotto veramente al minimo: domenica i pisani saliranno a Bassano, per uno scontro diretto tanto temibile quanto fondamentale, e sul parquet della gloriosa società veneta servirà tutta un’altra prestazione.

ARCA CUS PISA-TUSCANIA VT 1-3
Parziali: 16-25, 18-25, 25-17, 19-25
ARCA CUS PISA VOLLEY: Lazzeroni T., Sabatini, Lumini, Fenili, Pitto, Da Prato, Cilurzo (l), Croatti, Ridolfi, Coletti, Golino. All. Lazzeroni S. D.A. Lunardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley: sconfitta per i gialloblu del Cus Pisa

PisaToday è in caricamento