rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Volley

La Pallavolo Cascina mastica amaro: il derby sorride a Casciavola

Le biancorosse cadono in casa e perdono la vetta del campionato di Serie c

Arriva una sconfitta per 1-3 nella quarta giornata del girone di ritorno, che vedeva la Pallavolo Cascina impegnata nel sentito derby contro Pallavolo Casciavola. Più in palla le ospiti, che hanno giocato una bella partita ed hanno dimostrato maggior voglia e determinazione nel volersi aggiudicare l'intera posta in palio. Lazzerini parte con Cerri in diagonale a Corti E., Simoncini e Corti F. in banda, Leto e Passaglia sul centro, Cei libero. Partono un po' contratte le biancorosse, che si trovano fin da subito a rincorrere le avversarie. Rispetto agli abituali standard di questa stagione il servizio incide poco e la ricezione non assiste a dovere la costruzione del gioco.

Le ospiti non si fanno pregare, prendono il largo e si portano in vantaggio 15/25, 1-0. Alla ripresa il coach prova a dare una scossa e opta per l'inserimento di Lenzi al posto di Passaglia. Le biancorosse sembrano iniziare a macinare gioco, tanto da portarsi anche a 7 lunghezze di vantaggio. Purtroppo il margine costruito non è sufficiente a condurre in porto il set ed un blackout intorno al 20 ci costa decisamente caro. Si passa infatti dal 20-15 Cascina, al 20-23 Casciavola (0-8) e a poco servono 2 timeout e l'avvicendamento Bartali per Corti E. Le casciavoline ringraziano e si portano sul 2-0, 21/25.

Alla ripresa c'è ancora Bartali in sestetto e le cascinesi sembrano decise a non mollare la presa per restare nel match. Ecco allora che la battuta inizia a funzionare e la seconda linea trova maggiore continuità. Le rossoblu provano a reagire, ma in questo frangente non riescono a ricucire lo strappo. C'è spazio anche per qualche bella azione prolungata con ottime difese da entrambe le parti. Leto e compagne comunque stavolta schiacciano sull'acceleratore e riducono lo svantaggio, portandosi sul 2-1, 25/18. Parte il quarto set, l'avvio è decisamente buono e il team di casa si ritaglia ancora un buon vantaggio (+6). Tutto lascia presagire ad un possibile tie break, ma è soltanto un'illusione. Come avvenuto nel secondo set la squadra ospite cresce di tono, trova grande efficienza nel muro difesa e riesce a recuperare man mano l'ampio svantaggio. L'aggancio e il sorpasso avvengono dopo il 20 e non ammettono replica alle biancorosse, 1-3, 23/25.

Partita negativa per le biancorosse, apparse fallose un po’ in tutti i fondamentali, costrette alla resa di fronte ad un avversario più motivato nel volersi aggiudicare la vittoria, anche per riscattare la sconfitta subita del debry di andata. Certamente c'è dispiacere per l'ampio vantaggio dissipato sia nel secondo che nel quarto set, ma ad onor del vero le casciavoline hanno sempre dato l'impressione di tenere l'inerzia del match dalla loro parte. Una sconfitta (prima sconfitta interna e prima gara senza punti della stagione) che servirà da lezione, ma che non deve intaccare quanto di buono fatto finora. Il cammino è ancora lungo e già sabato prossimo c'è un altro match molto difficile. Sabato 18 febbraio alle 21.15 le biancorosse saranno impegnate nella proibitiva trasferta al Pala Frontera, dove ad attenderle ci sarà un Volley Cecina che vorrà certamente fare risultato di fronte al pubblico amico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallavolo Cascina mastica amaro: il derby sorride a Casciavola

PisaToday è in caricamento