rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Corpo Guardie di Città: il Tar sospende il provvedimento del prefetto

L'istituto di vigilanza privata aveva presentato ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale per chiedere il blocco del provvedimento prefettizio che stabiliva una sospensione di 30 giorni per la società di Bizzarri Ollandini

Bloccato il provvedimento stabilito dal prefetto di Pisa Attilio Visconti per il Corpo Guardie di Città, dopo l'uccisione di un rapinatore al PalaBingo di Navacchio commessa da un vigilante con i titoli scaduti. Il prefetto aveva deciso per una sospensione di 30 giorni per l'istituto di vigilanza privata, che con il suo amministratore unico Mariano Bizzarri Ollandini aveva presentato ricorso al Tar. Così il Tribunale Amministrativo Regionale ha accolto il ricorso e ha deciso così di sospendere l’esecuzione del provvedimento impugnato, fissando al prossimo 3 dicembre la Camera di Consiglio per la trattazione della questione.

"Pertanto - fanno sapere dall'istituto di vigilanza - il Corpo Guardie di Città ritiene nuovamente opportuno evidenziare ai propri clienti che può continuare a prestare tutti i servizi autorizzati dalla licenza prefettizia impiegando le proprie guardie giurate, dotate di regolari titoli di polizia in corso di validità, ed assicurando tutte le prestazioni contrattualizzate 24 ore su 24 nei territori autorizzati delle province di Pisa e di Lucca".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corpo Guardie di Città: il Tar sospende il provvedimento del prefetto

PisaToday è in caricamento