Cronaca Ospedaletto

Centrale a biomasse e inceneritore: martedì un'assemblea per proseguire la battaglia

Dopo le 1400 firme raccolte, il Comitato Salviamo Salute Ambiente e Territorio chiama a raccolta per decidere i prossimi passi contro i due impianti

Si svolgerà domani, martedì 10 aprile, al circolo Arci di Ospedaletto (ore 21.15), l'assemblea pubblica, organizzata dallo stesso Circolo, dalla Pro Loco di Coltano e dal neonato Comitato Salviamo Salute, Ambiente e Territorio, per fare il punto sull'attività intrapresa dai tre enti contro l'apertura di una centrale a biomasse prevista su via del Caligi, tra Ospedaletto e Coltano, e per la chiusura dell'inceneritore di Ospedaletto. In poche settimane, come annunciato nei giorni scorsi, sono state raccolte 1400 firme di cittadini che hanno 'sposato' le due cause.

"Le assemblee che abbiamo promosso fino ad oggi hanno espresso chiaramente la necessità di procedere su più fronti, il primo è stato quello di bloccare la realizzazione della nuova centrale a biomassa, la priorità era dettata anche dalle tempistiche per un eventuale ricorso - ricordano dal Comitato, dalla Pro Loco e dal Circolo Arci - gli avvocati su mandato dell’assemblea hanno studiato se vi fossero gli estremi per presentare un ricorso al TAR e, tenuto conto che i presupposti c’erano, la decisione presa nell’ultima assemblea fu quella di procedere con la presentazione".

"L’altra priorità che stiamo perseguendo è quella della mobilitazione per la chiusura dell'inceneritore di Ospedaletto - proseguono - per questo ci siamo attivati per sostenere qualsiasi iniziativa che punti a questo obiettivo".

L’altra decisione presa nell'ultima assemblea era stata quella "di costituire il Comitato Salviamo Salute, Ambiente e Territorio allo scopo di allargare il fronte della mobilitazione", visto che "questa battaglia non è di un solo quartiere o di una sola città, qui si sta lottando per affermare un diritto: quello di tutelare maggiormente la salute, l’ambiente e un intero territorio".

"Invitiamo pertanto tutti i cittadini, le associazioni, le imprese, i lavoratori di Pisa e dei Comuni limitrofi ad essere presenti all'assemblea di martedì per affrontare i punti all’odg e per decidere tutti insieme i prossimi passi da fare" concludono.

Per aderire al Comitato Salviamo Salute Ambiente e Territorio o per chiedere informazioni è possibile scrivere a comitatosalviamosat@gmail.com.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale a biomasse e inceneritore: martedì un'assemblea per proseguire la battaglia

PisaToday è in caricamento