Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Barbaricina / Via Alessandro Borodin

Atto vandalico alle 'Toti', oltre 60mila euro di danni: scuola chiusa almeno fino a Pasqua

I Carabinieri hanno aperto un'indagine per cercare di risalire ai responsabili del gesto. La direzione scolastica del Comprensivo 'Toniolo' è al lavoro per assicurare le lezioni in un'altra sede a circa 260 studenti

La cattedra incendiata (foto Matteo Del Rosso/Pisainformaflash)

Non sono state intaccate le strutture portanti ma i Vigili del Fuoco intervenuti questa mattina, alla scoperta dell’accaduto, hanno dichiarato inagibile lo stabile e gli studenti sono stati rimandati a casa. E' l'ora della conta dei danni alle scuole elementari e medie 'Toti' di Barbaricina, colpite nella notte da un terribile atto vandalico.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti alcuni soggetti si sarebbero introdotti nell’edificio scolastico la scorsa notte ed avrebbero dato fuoco ad una cattedra. L’incendio si è poi propagato incenerendo carta e registri. Il fumo e la fuliggine hanno invaso i locali sia del primo che del secondo piano dell’edificio.
Immediato l’intervento dei tecnici del Comune e dei Carabinieri che hanno aperto una indagine. Si indaga anche sul funzionamento dell’allarme (che non è scattato) presente nella scuola, allarme sul quale le Guardie di Città, responsabili della sorveglianza, erano intervenute venerdì mattina per un malfunzionamento.

Sul posto, oltre al sindaco Marco Filippeschi che ha espresso ferma condanna al gesto, anche gli assessori Andrea Serfogli e Marilù Chiofalo.

La prima stima dei danni parla di oltre 60mila euro che serviranno per compiere le opere di bonifica, pulizia, sostituzione degli arredi danneggiati e rimessa in opera dell’impianto elettrico. Per accellerare le procedure di intervento verrà utilizzata la procedura di urgenza.
“La scuola sarà necessariamente chiusa almeno fino alle vacanze di Pasqua - ha dichiarato l’assessore Serfogli - ma cercheremo di intervenire il più presto possibile per riportare la situazione alla normalità”.

Nel frattempo la direzione scolastica del Comprensivo 'Toniolo', di cui le 'Toti' fanno parte, sta lavorando per cercare soluzioni alternative in aule e edifici pertinenti al fine di garantire la continuità scolastica. Si tratta di trovare posto a circa 260 studenti di elementari e medie.

“Dal canto nostro - ha dichiarato l’assessore Chiofalo - stiamo lavorando ad un piano alternativo di scuolabus così da aiutare il trasposto degli studenti verso le nuove sistemazioni provvisorie. Ricordiamo che la scuola 'Toti' è un centro aggregativo importante per il quartiere, al suo interno è stata da poco aperta una biblioteca. Come Amministrazione moltiplicheremo gli sforzi già in atto per accrescere lo spirito di comunità”.

Sull'episodio è intervenuto anche il presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto: “Esprimo la più ferma condanna per il vile atto vandalico, la scuola rappresenta il futuro ed è un patrimonio prezioso che tutti dobbiamo salvaguardare, spero che siano individuati i responsabili e che sia possibile far loro capire il danno, anche simbolico, che hanno creato alla comunità pisana”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atto vandalico alle 'Toti', oltre 60mila euro di danni: scuola chiusa almeno fino a Pasqua

PisaToday è in caricamento