Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Progetto 'Binario 14': "A gara entro l'anno i primi interventi"

A annunciarlo l'assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa. Tra i progetti previsti la riqualificazione di viale Gramsci e delle aree lungo le mura di via Bixio

Viale Gramsci (foto d'archivio)

A gara i primi interventi previsti nel progetto ‘Binario 14’, per riqualificare l’area della stazione centrale e dei quartieri di Pisa sud. Ad annunciarlo è stato nei giorni scorsi in Commissione Consiliare l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Pisa, Raffaele Latrofa, che ha illustrato gli interventi che verranno messi a bando entro il prossimo 31 dicembre e quelli che invece andranno a gara nel 2021. Interventi per  un valore complessivo di oltre 20 milioni di euro.

In particolare andranno a gara entro la fine del 2020: il rifacimento di viale Gramsci (per circa 2,2 milioni di euro), la riqualificazione di via Nino Bixio (1,3 milioni di euro) la riqualificazione di piazza Giusti (120mila euro), quella degli ex locali del personale viaggiante in Piazza della Stazione (1,3 milioni di euro), quelli per la sicurezza idraulica di Pisa Sud (2,3 milioni) e la realizzazione di 24 alloggi Erp in via da Morrona a San Giusto (4,1 milioni).

Andranno invece a gara nel 2021 gli interventi per la riqualificazione urbana del quartiere di San Giusto che comprende, ha spiegato Latrofa "la realizzazione da parte di Apes di 16 fabbricati di edilizia popolare per 8,5 milioni di euro, la costruzione di parcheggi del villaggio San Giusto e la nuova piazza di via Quarantola per circa 3,9milioni di euro". Tutti gli interventi previsti "dovranno concludersi comunque entro il 31 dicembre del 2023". 

A maggio scorso il Governo aveva confermato il finanziamento per circa 18 milioni di euro del progetto complessivo 'Binario 14' nell'ambito del bando periferie. "Dopo aver evidenziato come sul progetto 'Binario 14' fossero del tutto inesistenti 20 milioni di euro che, di fatto, mettevano a rischio l’intero progetto e l’accesso agli altri finanziamenti - avevano sottolineato il sindaco Michele Conti e l'assessore Latrofa - temevamo di venire esclusi dal bando. Invece, abbiamo fatto una proposta di rimodulazione del progetto per mantenere intatto l’intero finanziamento statale. La nostra proposta è stata accettata così come è stato definito un nuovo cronoprogramma".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto 'Binario 14': "A gara entro l'anno i primi interventi"

PisaToday è in caricamento