rotate-mobile
Cronaca Porta a Mare

Emergenza abitativa, manifestanti bloccano la rotonda di Porta a Mare: traffico in tilt

Sabato pomeriggio alcune decine di persone dei Comitati di quartiere di Pisa e del 'Progetto Prendocasa' hanno occupato per alcune ore la rotatoria di Porta a Mare a Pisa per chiedere più giustizia sociale. Traffico cittadino in tilt

Avevano annunciato di "voler creare i maggiori disagi possibili, tentando di bloccare la città" e così è stato. Ieri pomeriggio alcune decine di persone dei Comitati di quartiere di Pisa e del 'Progetto Prendocasa' hanno occupato per alcune ore la rotatoria di Porta a Mare, mandando in tilt il traffico cittadino.

Al centro della contestazione la legge regionale Saccardi, che prevede un aumento degli affitti minimi delle case popolari. Tra le rivendicazioni dei manifestanti anche una maggiore giustizia sociale per le fasce più povere: cibo, utenze e contributi economici. I manifestanti hanno quindi chiesto un incontro con il Sindaco e il Prefetto di Pisa per affrontare il tema dei distacchi delle utenze morose. Un incontro che è poi stato fissato per il 5 giugno alle ore 11 in Prefettura.

I manifestanti si sono riuniti intorno alle 16 sotto al Comune di Pisa, in piazza XX Settembre. Il corteo, con striscioni e cartelli, ha poi percorso Corso Italia e via Cesare Battisti, raggiungendo la rotonda Conte Fazio di Porta a Mare e bloccando per alcune ore il traffico cittadino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa, manifestanti bloccano la rotonda di Porta a Mare: traffico in tilt

PisaToday è in caricamento