Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Cascina

Cartuccia da sparo al sindaco Ceccardi: c'è un indagato

Sarà interrogato venerdì. Il messaggio in busta chiusa arrivò in Comune lo scorso 20 novembre ed era stato lo stesso sindaco a denunciare l'accaduto

C'è un indagato nella vicenda della cartuccia di fucile calibro 28 recapitata lo scorso 20 novembre in Comune al sindaco di Cascina Susanna Ceccardi. Si tratterebbe, ma gli inquirenti al momento mantengono il massimo riserbo, di un cascinese, vicino agli ambienti della sinistra, che sarà interrogato dal pm venerdì 16 novembre.

La vicenda destò sconcerto nel mondo politico e in molti hanno espresso solidarietà alla prima cittadina cascinese.
Nella busta recapitata a palazzo comunale, oltre al proiettile, c'era anche un messaggio scritto: 'Con il tuo razzismo non andrai lontano. Per il momento accetta questo pensiero che ti mandiamo con sincerità. Ripuliremo Cascina dalle merde come te'.
La cartuccia e il messaggio erano stati portati ai Carabinieri che avviarono le indagini per risalire agli autori del gesto.
La Questura di Pisa, in seguito alle minacce subite, aveva disposto per Susanna Ceccardi il servizio di vigilanza rafforzata, che si estendeva non solo al comune ma anche alla sua abitazione, con plurimi passaggi di osservazione da parte delle forze dell'ordine.

pallottola susanna ceccardi minaccia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartuccia da sparo al sindaco Ceccardi: c'è un indagato

PisaToday è in caricamento