Classifica Sole24Ore sui reati a Pisa: "Siamo migliorati, le azioni dell'amministrazione funzionano"

Commenta l'analisi l'assessore alla sicurezza del Comune di Pisa Giovanna Bonanno

L'assessore alla sicurezza del Comune di Pisa, Giovanna Bonanno, commenta la classifica annuale del Sole 24 Ore sull'indice di criminalità del 2019, che vede Pisa e la sua provincia al diciassettesimo posto, "con un miglioramento sostanziale rispetto al 2018 dove eravamo all'undicesimo posto" presenta la Bonanno. "Questo importante risultato - prosegue - è stato raggiunto grazie al grande impegno ed lavoro quotidiano di tutta la nostra amministrazione ed in particolar modo dall'assessorato alla sicurezza che ha operato in sinergia con la Polizia Municipale".

"In questi anni - rimarca l'assessore - sono tantissimi gli interventi che abbiamo messo in atto: dal potenziamento dell’organico, ai controlli con presidi fissi e dinamici, agli investimenti sulla strumentazione e mezzi, alla costituzione di Nuclei Specialistici (Nosu e Nos), alle unità cinofile, all’implementazione della videosorveglianza e tanto altro. Il nostro obiettivo è quello di proseguire su questa strada per la sicurezza ed il bene dei nostri cittadini che sono da sempre la nostra priorità. Se poi guardiamo al passato, tenuto conto della disastrata situazione che ci è stata lasciata in eredità da chi ci ha preceduto, questo risultato è per noi davvero motivo di soddisfazione ed orgoglio oltre che una prova tangibile dell’efficacia delle nostre azioni amministrative. Ci attendono ancora importati sfide da affrontare nei prossimi mesi, con passione ed impegno. Come assessore alla sicurezza, voglio ringraziare ancora una volta i nostri Agenti di Polizia Municipale per l’importante lavoro e  la dedizione, il Prefetto, il Questore e tutte le Forze dell'Ordine per la preziosa sinergia e collaborazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento