Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Pisa commemora le vittime del bombardamento della Seconda guerra mondiale

Martedì 31 agosto si terrà la cerimonia in ricordo del 78° anniversario del tragico bombardamento subito dagli Alleati

Si svolgerà martedì 31 agosto la cerimonia di commemorazione per il 78° anniversario del primo bombardamento della città. Pisa non dimentica la ricorrenza di quel tragico 31 agosto 1943 quando venne colpita da un bombardamento aereo da parte degli Stati Uniti che distrusse gran parte della città, provocando 952 vittime e migliaia di feriti.

Il programma della commemorazione prevede, alle ore 9.45 a Marina di Pisa (chiesa di Maria Ausiliatrice, piazza Maria Santissima Ausiliatrice), la deposizione di una corona d’alloro sulla lapide che ricorda i caduti sul lavoro, vittime del bombardamento sulla fabbrica di idrovolanti. Interverranno: il sindaco di Pisa Michele Conti; il presidente della provincia di Pisa Massimiliano Angori; il presidente del Consiglio Comunale di Pisa Alessandro Gennai, e il presidente del Comitato provinciale Anpi di Pisa Bruno Possenti.

Poi alle 11.15, presso il Sostegno del Canale dei Navicelli (via di Porta a Mare) sarà deposta una corona di alloro sulla lapide in memoria delle vittime del bombardamento del quartiere di Porta a Mare. Anche in questo caso sono previsti gli interventi del sindaco di Pisa Michele Conti, del presidente della provincia di Pisa Massimiliano Angori, del presidente del Consiglio Comunale di Pisa Alessandro Gennai, e del presidente del Comitato provinciale Anpi di Pisa Bruno Possenti. Il programma della commemorazione si concluderà alle ore 12, con la Santa Messa nella chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno.

Per consentire la cerimonia sono stati adottati i seguenti provvedimenti temporanei alla sosta, validi dalle 8 alle 13 di martedì 31 agosto:
- via Stampace, istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta su ambo i lati eccetto veicoli autorità e militari al seguito delle celebrazioni;  
- via Porta a Mare lato area  monumentale  'il Sostegno', istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta  compreso velocipedi  sulla pista ciclabile;
- piazza Santissima Maria ausiliatrice nel tratto compreso prospiciente la Chiesa e il civico 25 di via Don Mander, istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta, eccetto veicoli autorità e militari al seguito delle celebrazioni, per circa 15 posti auto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa commemora le vittime del bombardamento della Seconda guerra mondiale

PisaToday è in caricamento