rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca San Miniato

Il Circolo ricreativo del popolo Angiolo Cheli di San Miniato guarda al futuro: rinnovato il Consiglio direttivo

Stefano Niccoli è stato confermato presidente

Il Circolo ricreativo del popolo Angiolo Cheli di San Miniato ha una nuova guida e nuovi progetti. Nell’assemblea dei soci dello scorso 30 marzo 2023 è stato rinnovato il Consiglio direttivo che risulta così composto: Fulvio Baldini, Giacomo Bandini, Piero Bianchi, Renzo Ceccatelli, Umberto Ferlin, Massimo Fiumalbi, Giacomo Gozzini, Stefano Gozzini e Stefano Niccoli. Nella successiva riunione del Consiglio, Niccoli, già in carica dal 2022, è stato confermato alla Presidenza.

La storia del Circolo inizia nel lontano 1848, ma è nell’anno 1893 che vi è, con il primo Statuto, l’ufficialità dell’avvio dell’iniziativa associativa nella attuale sede che negli anni è stata ampliata e riorganizzata, ma soprattutto impreziosita di decori e affreschi che contribuiscono a darle un fascino unico, da parte di artisti come Galileo Chini, protagonista dello stile Liberty in Italia, e del sanminiatese Dilvo Lotti.

“Abbiamo progetti ambiziosi per il rilancio del nostro amato Circolo e soprattutto vogliamo che torni ad essere il punto di riferimento della vita sociale della Città, in coerenza ai principi che avevano ispirato i soci fondatori che volevano per San Miniato un vero luogo di incontro e condivisione per le persone - dichiara il presidente Stefano Niccoli - presto partiremo con un piano di lavori di manutenzione straordinaria per adeguare gli ambienti agli standard moderni e renderli ancora piu’ sicuri e funzionali”.

Negli ultimi mesi è stato portato avanti un grande lavoro da parte del Consiglio direttivo per preparare le basi del rilancio. “Oggi il Circolo è un ente capace di affrontare tutte le sfide che lo attendono, anche grazie alla rinnovata veste giuridica e al nuovo Statuto - spiega il consigliere e responsabile amministrativo Giacomo Bandini - il Circolo infatti è divenuto Associazione di Promozione Sociale ed è correttamente iscritto nel Registro Nazionale degli Enti del Terzo Settore”.

Un nuovo corso quindi sta per essere inaugurato nella gestione del Circolo di San Miniato, con un programma di attività che metterà al centro l’iniziativa culturale e sociale. Gli ambienti del Circolo torneranno ad essere un luogo di vita, di confronto, di svago e di amicizia per tutti i cittadini.

Il nuovo Consiglio direttivo ringrazia il presidente uscente Mauro Ciaponi e tutte le persone che nei tanti anni di storia del Circolo, con incarichi di responsabilità o come semplici volontari, hanno contribuito alla vita associativa: "Se oggi è possibile guardare con ottimismo al futuro è grazie all’impegno di tutte queste persone che hanno amato e amano la Città di San Miniato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Circolo ricreativo del popolo Angiolo Cheli di San Miniato guarda al futuro: rinnovato il Consiglio direttivo

PisaToday è in caricamento