Cronaca Centro Storico / Via Filippo Corridoni

Omicidio via Corridoni, arresto convalidato per il 37enne: resta in carcere

Non è ancora chiaro il movente dell'omicidio del barbiere Hamza ucciso domenica davanti al suo negozio

Premeditato e senza ancora un movente definito. E' quanto emerge dalle indagini sull'omicidio di Halim Hamza in via Corridoni a Pisa, avvenuto domenica scorsa 7 agosto, quando nel pomeriggio, intorno alle 17, una pattuglia della Squadra Volante della Polizia di Stato, transitando in zona, ha visto un uomo riverso a terra sul marciapiede. Da qui è scattata la macchina dei soccorsi, che si è rivelata purtroppo inutile in quanto per il 32enne barbiere marocchino non c'è stato niente da fare: troppo gravi le ferite riportate a seguito di una coltellata al torace.

La Squadra Mobile giunta sul posto ha coordinato tutte le attività di indagine, con la collaborazione del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica, per chiarire la dinamica e le responsabilità del drammatico gesto. Poi presso la Compagnia Carabinieri di Pisa si è presentato il presunto autore dell'omicidio, un 37enne tunisino, già noto alle forze dell'ordine e con problemi di tossicodipendenza, che è stato arrestato in flagranza di reato.

"Il PM di turno della Procura della Repubblica disponeva ogni indicazione necessaria alla raccolta degli elementi di prova e procedeva personalmente all’interrogatorio dell’indagato in stato di arresto, con contestazione del reato di omicidio premeditato - si legge in una nota della Questura - emergendo nel corso delle ore che le azioni poste in essere erano state precedentemente ben pianificate, premunendosi il reo, di acquisire l’arma del delitto al fine di colpire a morte la vittima e non trattandosi quindi di un delitto legato ad un contesto territoriale".

Rimangono al momento un rebus le ragioni del gesto. Il tunisino nel corso degli interrogatori, come riportano i quotidiani locali, avrebbe riferito di presunti abusi subiti in passato e che sarebbero in qualche modo legati anche al barbiere ucciso sulla soglia del suo negozio. Ipotesi tutte da verificare. Intanto l'uomo resta in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio via Corridoni, arresto convalidato per il 37enne: resta in carcere
PisaToday è in caricamento