rotate-mobile
Cronaca

Bufera sugli aeroporti, il sindaco: "Non ci lasciamo declassare"

Il primo cittadino ha scritto sulla sua bacheca Facebook affrontando la questione del declassamento degli scali di Pisa e Firenze. Il Ministro Passera infatti non li ha inseriti tra quelli di rilevanza strategica

"Non ci lasciamo declassare". Con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook il sindaco di Pisa Marco Filippeschi interviene sulla questione della retrocessione degli aeroporti di Pisa e Firenze, non più considerati strategici a livello di Unione Europea dal piano del Ministero delle Infrastrutture.
"Il Ministro Passera, ministro tecnico di un Governo tecnico in 'ordinaria amministrazione' - scrive il primo cittadino - ha fatto in extremis un 'Piano d'indirizzo' che non ci convince per niente. Cambia in peggio, per la Toscana, le previsioni dell'ENAC contenute nella bozza tanto attesa del 'Piano nazionale degli aeroporti'. Com'è possibile non considerare 'strategico' il sistema aeroportuale toscano che vanta oggi 6.5 milioni di passeggeri (il Galilei ne fa 4.5) ed è al quarto posto in Italia? - si chiede Filippeschi - perché si considera 'strategico' l'aeroporto di Genova che nel 2011 ha visto 1.406.986 passeggeri? Perché il Ministro Passera porta a legislatura scaduta un 'Piano d'indirizzo' difforme rispetto alle previsioni dell'ENAC? Chi l'ha studiato? Con quali motivazioni si fanno certe proposte? Perché nessuno è stato consultato, neppure la Regione Toscana?".


"Abbiamo chiesto un incontro urgente per capire - continua a scrivere sulla sua pagina facebook il sindaco pisano - poi, ci rivedremo con il nuovo Governo. Intanto, nell'occasione, a Passera chiederemo che ne è dei fondi promessi per la delocalizzazione del borgo rimasto intercluso di via Cariola (vera e propria emergenza!) e se qualcuno ha pensato agli investimenti necessari per ammodernare la Torre di controllo... Perché SAT SpA i suoi investimenti li fa, in autofinanziamento, perché il 'Galilei' e il sistema aeroportuale toscano restino strategici, per merito, per il contributo che possiamo dare all'Italia, appunto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera sugli aeroporti, il sindaco: "Non ci lasciamo declassare"

PisaToday è in caricamento