Via Cammeo, la denuncia: "Tra buche, commercio abusivo e borseggi"

L'associazione Futuro Horeca Pisa chiede l'intervento dell'assessore Latrofa per migliorare, per quanto di sua competenza, la situazione di una delle porte di accesso a piazza dei Miracoli

Una via Cammeo decisamente disastrata. Così quella che dovrebbe essere la porta di accesso a Piazza Duomo diventa un vero percorso ad ostacoli. E' quanto denunciano da Futuro Horeca Pisa, l'associazione recentemente nata che vuole dare voce alle difficoltà di ristoratori, baristi e albergatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci preme far notare di come via Salomone Carlo Cammeo dovrebbe essere uno dei tanti fiori all'occhiello della città, in molti casi è il canale di accesso alla stupenda Piazza dei Miracoli e non è più tollerabile che i bar, i ristoranti e gli altri colleghi che qui vi operano si trovino di fatto costretti a fare i conti con una situazione di assoluto degrado - sottolinea il presidente di Futuro Horeca Dino Ricci - il manto della strada è completamente dissestato a tal punto da rappresentare un pericolo per la sicurezza personale, molti sono infatti i turisti che inciampano e questo talvolta 'obbliga' le guide turistiche a farli passare da altre porte di accesso alla piazza bypassando tutto un tessuto commerciale che lavorando farebbe ancora più bene alla città, avviando assunzioni, pagando gli affitti, le imposte. Non ultimo rimane in essere tutto un fenomeno di abusivismo commerciale e atti di criminalità e di borseggio ad opera di recidivi". "In un periodo di crisi difficile come questo, vogliamo accogliere il turista che arriverà a breve, perché tornerà, nessuno può fare a meno di Pisa quale tappa turistica, a braccia aperte in un contesto di bellezza, decoro e sicurezza tali da creare già di per sé una magnifica cartolina di ricordo - conclude Ricci - per questo chiediamo all’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa di prendere in considerazione tra le prossime priorità quest’area di ingresso alla città, intervenendo in tempi celeri con una risoluzione per quanto di sua competenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento