rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Domenico Vernagalli

Degrado in centro, l'Ufficio Ambiente si difende: "Accuse false"

Risponde l'Ufficio Ambiente del Comune di Pisa, chiamato in causa dalle segnalazioni dei residenti di via Vernagalli e degli Orafi, che lamentano spaccio e condizioni igieniche precarie. "Pulizia ogni giorno e interventi tempestivi"

"Le accuse di mancanza di pulizia in quell'area sono false". Così afferma l'Ufficio Ambiente del Comune di Pisa in merito alla segnalazione di una cittadina, rilanciata anche in una conferenza stampa congiunta del Movimento 5 Stelle e Una città in Comune-Prc. In mano agli accusatori c'era anche una risposta della Azienda Usl, un documento ufficiale che in data 10 settembre parlava di "stato incontrollato di abbandono", di "problema di igiene e sanità pubblica" e indicava come necessario "un intervento di bonifica" con "opportuna vigilanza delle forze dell'ordine".

Chiedendo sul posto ad altri residenti anche loro hanno lamentato il medesimo problema di degrado, rappresentato in particolare dalla condotta di persone che usano la zona per traffici illeciti di stupefacenti e biciclette rubate, bere, fare bisogni corporali, drogarsi. I cittadini quindi pongono una questione generale di qualità della vita, di ordine pubblico e di decoro insieme.

L'Ufficio Ambiente nella nota di risposta, dopo aver definito le accuse come "false", afferma che "l'area incriminata, dove prima sorgeva un bagno chimico con intorno tutte le schifezze immaginabili, essendo luogo appartato, si presta ad un 'uso promiscuo' e quindi non decoroso né igienico, anche adesso che il bagno è stato tolto".

Da questo punto di vista quindi le preoccupazioni dei cittadini sono fondate. Sul lato della pulizia l'ufficio specifica infatti che "l'area viene pulita una volta al giorno, ma per la sua collocazione continua ad essere ricettacolo di sudicio, siringhe comprese, continua ad offrire una visione di degrado. Non è vero che l'intervento della squadra di pulizia si sia limitato ad una pulizia superficiale, senza altro fare".

Degrado fra via Vernagalli e degli Orafi: escrementi, droga e pericolo sanitario

Il problema è dell'area poco controllata quindi, non della pulizia assente. "Per essere precisi - prosegue l'Ufficio Ambiente - il giorno 3 settembre veniva richiesto un intervento straordinario (dalla segnalatrice della conferenza stampa, ndr.) di derattizzazione nella piazzetta alla confluenza fra via degli Orafi e via Vernagalli. L'intervento veniva effettuato alle ore 16.30 del 4 settembre, il giorno dopo. La signora che aveva richiesto l'intervento controfirmava il buono di servizio a conferma dell'intervento avvenuto".

"Per risalire a qualche mese fa - incalza ancora la nota - va citato il fatto che, su segnalazione di una residente, il Comune ha effettuato una pulizia dai nidi di piccioni e relativi escrementi, al termine della quale ha collocato i dissuasori". La rete apposta infatti blocca l'accesso ai volatili in via Vernagalli.

"La soluzione definitiva del problema - conclude l'Ufficio Ambiente - sta nella chiusura fisica di quell'area, come del resto avviene già per tutta la Mattonaia, dopo avere sistemato la pavimentazione ed eliminando pietre e detriti. Soluzione che l’Amministrazione ha intenzione di mettere in pratica nel più breve tempo possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in centro, l'Ufficio Ambiente si difende: "Accuse false"

PisaToday è in caricamento