Cronaca

Botti vietati a Capodanno: l'Associazione Pirotecnica Italiana invia diffida ai sindaci

Molti primi cittadini, anche della provincia di Pisa, hanno emanato ordinanze per proibire i petardi. Ma la categoria dei 'fuochisti' insorge: "Non escludiamo una richiesta ai sindaci dei danni economici subiti"

E' guerra dichiarata a tutti i sindaci italiani che, in occasione della Notte di San Silvestro, hanno emanato ordinanze (corredate di multe salate) per vietare l'uso di petardi e botti da parte dei cittadini. Anche in provincia di Pisa sono numerosi i Comuni che hanno proibito (o comunque invitato a non usare) i tradizionali fuochi d'artificio, sottolineando la loro pericolosità non solo per le persone ma anche per gli animali.

Così l’ASS.P.I. (Associazione Pirotecnica Italiana), ovvero l'associazione nazionale rappresentativa della categoria pirotecnica, è scesa in campo in difesa dei suoi associati e ha inviato un atto di diffida a tutti i sindaci che hanno emanato un ordinanza di divieto assoluto di vendita e di utilizzo di qualsiasi articolo pirotecnico.

"Le ordinanze - sottolinea l'associazione - dovrebbero contenere un chiaro distinguo tra 'botti illegali', sicuramente pericolosi, e 'articoli pirotecnici legali' che per essere immessi sul mercato devono superare rigidi test legati alla sicurezza e alla rumorosità garantendo, quindi, se usati correttamente, la tutela dei consumatori, della flora e della fauna, quindi degli animali".
"L’ASS.P.I. - prosegue - ritiene pericoloso il fatto che ordinanze di divieto generico, vanno ad agevolare indirettamente il mercato sommerso ed illecito fatto di prodotti potenzialmente molto pericolosi, tutto questo a danno degli operatori legali di settore, autorizzati con tanto di licenza prefettizia, che subiscono gravi danni in immagine ma anche economici registrando grossi cali nelle vendite".
Nel ricordare che il settore pirotecnico è garanzia di posti di lavoro per molte persone - concludono dall'associazione - l’ASS.P.I. a gennaio è pronta a tirare le somme e ad adottare tutte le misure e le iniziative del caso non escludendo una richiesta ai sindaci dei danni economici subiti".

PROVINCIA DI PISA: LA MAPPA DEI DIVIETI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti vietati a Capodanno: l'Associazione Pirotecnica Italiana invia diffida ai sindaci

PisaToday è in caricamento