Cronaca

#ioapro: tavoli apparecchiati e luci accese nei ristoranti pisani

A Pisa e in provincia adesioni al flash mob di protesta contro le limitazioni imposte dalle misure anti-Covid: a tavola titolari e dipendenti

Tavoli apparecchiati alla Locanda Sant'Agata (foto Futuro Ho.Re.Ca. Pisa)

Luci accese ieri sera, 15 gennaio, nei ristoranti pisani che hanno aderito al flash mob #ioapro (solo in sicurezza!), promosso da TNI Italia-Tutela Nazionale Imprese e rilanciato a livello locale da Futuro Ho-Re-Ca Pisa, per far sentire la voce disperata dei ristoratori colpiti duro dai decreti anti-Covid che impone la chiusura oppure aperture a metà, solo a pranzo, a seconda delle aree di rischio (rossa, arancione, gialla). I tavoli erano apparecchiati ma i locali hanno deciso di non aprire al pubblico. I commensali, rigorosamente non più di 4 a tavolo come prevede la normativa, erano infatti titolari e dipendenti decisi a dare un segnale e a lanciare il messaggio che aprire in sicurezza, rispettando le regole, si può.
Da Pisa a Pontedera, passando per Volterra, diversi i ristoranti che hanno aderito, stanchi di essere considerati una delle principali fonti di contagio e pronti a riaprire le porte ai propri clienti, in sicurezza.

Il presidio: ristoratori in Prefettura

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#ioapro: tavoli apparecchiati e luci accese nei ristoranti pisani

PisaToday è in caricamento