rotate-mobile
Cronaca Cascina

Cassa integrazione a Italiaonline, forse uno spiraglio: nuovo incontro il 25 ottobre

Meno rigidità sarebbe emersa da parte dell'azienda, anche se il destino dei lavoratori resta incerto. Intanto l'amministrazione comunale cascinese sostiene i dipendenti del Polo di Navacchio

Sono state rimandate al prossimo martedì 25 ottobre le decisioni riguardanti il futuro di 700 dipendenti di Italiaonline, il primo operatore internet in Italia, che, per motivi di riorganizzazione, ha annunciato la cassa integrazione per una buona fetta dei suoi 1106 dipendenti attivi nelle varie sedi presenti nel Paese. Una decisione che riguarda anche 8 lavoratori del Polo Tecnologico di Navacchio per i quali è prevista la cassa integrazione a zero ore. Ieri, giovedì 20 ottobre, otto ore di sciopero dei dipendenti di tutta Italia con varie manifestazioni, una delle quali è andata in scena anche nella stessa sede cascinese, in concomitanza con l'incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma. "Nel corso della riunione è stato deciso di convocare un nuovo incontro a oltranza per il prossimo 25 ottobre - spiega Antonio Proietti, segretario regionale della Uilcom - l'azienda ha mostrato meno rigidità, non c'è stata una rottura, si apre una fase di negoziato che speriamo possa portare a soluzioni positive". Dunque un'apertura da parte di Italiaonline che potrebbe prospettare una riduzione dei numeri di dipendenti costretti alla cassa integrazione, soprattutto per quanto riguarda quelli a zero ore.

Nel pomeriggio di giovedì i lavoratori della sede di Navacchio sono stati ricevuti anche dal sindaco di Cascina Susanna Ceccardi. "L'amministrazione comunale - spiega il primo cittadino - si è impegnata ad essere presente con alcuni rappresentanti all'incontro del 25 ottobre e anch'io farò il possibile per esserci. Intanto nel prossimo Consiglio Comunale porteremo una mozione a sostegno dei lavoratori. Italiaonline è una realtà in attivo che ha nella sede di Navacchio un centro importante. Pur dunque salvaguardando le esigenze riorganizzative dell'azienda, crediamo che sia necessario sostenere e salvaguardare anche i posti di lavoro dei dipendenti di una sede strategica come appunto quella di Navacchio".

Cassa integrazione a Italiaonline: lavoratori in sciopero a Navacchio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione a Italiaonline, forse uno spiraglio: nuovo incontro il 25 ottobre

PisaToday è in caricamento