rotate-mobile
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Indagine rifiuti concerie: nessun inquinante rilevato in 22 pozzi analizzati sulla SR 429

Arpat e Regione Toscana hanno promosso l'indagine ambientale nell'area limitrofa alla provincia di Pisa

Continua l'attività di analisi sui pozzi nei pressi della SR 429 disposta dalla Regione Toscana insieme ad Arpat per valutare la presenza di sostanze dannose, a seguito dell'indagine sullo smaltimento dei rifiuti delle concerie della provincia pisana. Dopo i primi 14, risultano altri 8 senza che sia stata rilevata alcuna presenza inquinante. I pozzi analizzati si trovano tutti nel comune di Empoli. 

"Arpat ci ha trasmesso ulteriori risultati - commenta l’assessora all’ambiente Monia Monni - e anche da questa analisi non risultano contaminazioni da keu. Salgono, dunque, a 22 i pozzi domestici finora sottoposti ad indagine da parte dell’Agenzia regionael, tuttavia nei prossimi giorni il controllo sarà esteso ad altri. Sarà una mia priorità - conclude Monni - informare amministrazioni locali e cittadini, come sta avvenendo in questi giorni, sui risultati di questo monitoraggio. E' fondamentale continuare questa attività per la tutela della salute delle persone che abitano in queste aree".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine rifiuti concerie: nessun inquinante rilevato in 22 pozzi analizzati sulla SR 429

PisaToday è in caricamento