Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Crollo sperone in piazza Martiri a Volterra: presto i tempi per i lavori

L’intervento permetterà, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio, anche l'abbattimento delle barriere architettoniche collegando l'area di Piazza Martiri al piano dell'Acropoli cittadina

Il crollo dello sperone nel marzo 2014

Entro la fine di agosto saranno resi noti i tempi per la gara dei lavori sullo sperone di Piazza Martiri a seguito del crollo avvenuto nel marzo del 2014. A sollecitare tempi più brevi l’amministrazione comunale che con il sindaco Marco Buselli ha scritto alla Soprintendenza a seguito del protocollo d’intesa per la presa in carico dei lavori.

"Ho sollecitato la Soprintendenza riguardo ai lavori che, a seguito del protocollo di intesa siglato da tempo, sono stati presi in carico dall'ente - ha detto Buselli - la Soprintendenza ha già, entro i primi giorni di aprile 2017, inoltrato la pratica al Segretariato Generale ed entro fine agosto dovremmo finalmente avere certezze sui tempi della gara. Si tratta, oltre ad un recupero doveroso e ad un'operazione finanziata, di un intervento strategico ad uno degli accessi principali alla città, che permetterà peraltro, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio anche l'abbattimento delle barriere architettoniche collegando l'area di Piazza Martiri al piano dell'Acropoli cittadina".

L'area archeologica sarà quindi ripensata negli accessi e nella fruibilità, anche dal lato del Parco Fiumi. Le recenti scoperte verranno temporaneamente coperte in attesa di finanziamenti che arriveranno già all'inizio del prossimo anno. La Cassa di Risparmio di Volterra stanzierà quindicimila euro che, assieme ad un cofinanziamento comunale, permetteranno di rendere sicuri e visibili i percorsi fra le emergenze archeologiche ritrovate. Dal pozzo al basamento del tempio romano, fino ad uno dei probabili accessi all'Acropoli etrusca, il Parco Fiumi non finisce di stupire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo sperone in piazza Martiri a Volterra: presto i tempi per i lavori

PisaToday è in caricamento