Cronaca

Confcommercio lancia 'La Luminara nei ristoranti di Pisa'

Fiammelle accese nei locali del centro storico la sera del 16 giugno, per cenare ricordando la tradizionale festa cancellata per il Coronavirus

Immagine di archivio

Le restrizioni imposte dall'emergenza Covid-19 hanno compromesso lo svolgimento della Luminara di San Ranieri, ma Confcommercio, con la collaborazione del Comune di Pisa, lancia 'La Luminara nei ristoranti di Pisa'.

A spiegare l'iniziativa è la presidente di ConfRistoranti Confcommercio Pisa Daniela Petraglia: "I ristoranti aderenti potranno richiedere i lumini con cui decorare il proprio locale la sera del 16 giugno, per dare vita a un'atmosfera suggestiva, abbinata ai piatti tipici della tradizione. Un'idea nata dal direttivo di ConfRistoranti su proposta del consigliere Giuseppe D'Angelo per festeggiare la Luminara in un modo diverso, ma pur sempre all'insegna della tradizione, grazie ai piatti tipici che si potranno gustare nei ristoranti".

"Sono già molti i ristoranti che hanno risposto con entusiasmo all'iniziativa - aggiunge Petraglia - e chi vuole partecipare può contattare Confcommercio Pisa al 3200861545 o alla mail l.lazzerini@confcommerciopisa.it. I lumini verranno distribuiti nei locali entro lunedì 15, e ognuno potrà disporli a seconda delle caratteristiche del suo locale".

Plaude all'idea il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli: "Ci auguriamo che rappresenti davvero una nuova luce e un segnale di speranza dopo un periodo buio come quello vissuto negli ultimi mesi. La decisione dell'Università di Pisa di posticipare al 2021 le lezioni in aula e le incognite legate alla ripresa del turismo che rischiano di prolungare la sofferenza già vissuta dalle attività nel periodo di lockdown, e in uno scenario così incerto la “Luminara nei ristoranti di Pisa” rappresenta un'occasione di rilancio e valorizzazione per i pubblici esercizi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio lancia 'La Luminara nei ristoranti di Pisa'

PisaToday è in caricamento