Moschea e variante stadio: fissata nuova udienza al Tar

Prosegue la battaglia legale fra Comune e comunità islamica dopo il ricorso sul diniego del permesso a costruire

Lo scorso 10 settembre il Consiglio Comunale ha approvato la variante urbanistica sullo stadio. La questione è stata dibattuta in aula, con le proteste di Partito Democratico e Diritti in Comune circa il coinvolgimento nelle previsioni della moschea, nella cui area ora è previsto un parcheggio. L'accusa mossa all'amministrazione dalle minoranze è quella di aver riunito i procedimenti in modo da impedire la realizzazione del luogo di culto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La comunità islamica è coinvolta direttamente, con il ricorso amministrativo contro il diniego del permesso a costruire che è stato al centro di un'udienza al Tar ieri, 12 settembre. Il risultato è stato però un rinvio della questione. Presso il giudice amministrativo è stata infatti fissata, salvo variazioni, una nuova udienza il 16 ottobre prossimo. La battaglia legale fra il Comune di Pisa e la comunità islamica, proprietaria del terreno dove prima era prevista la moschea, è quindi aperta: il nuovo scontro sarà ora non più sulla riconsiderazione del permesso a costruire, quanto circa la diversa previsione urbanistica sull'area, cioè sul presupposto necessario per ottenere un permesso a costruire. E' quindi possibile che si arrivi all'impugnazione della variante urbanistica stessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento