rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Movida: stop alla vendita di alcolici per asporto fino a mezzanotte

Ordinanza del sindaco Conti: il divieto scatta alle 17, vietato anche il vetro a qualsiasi titolo e la somministrazione ad eccezione del servizio al tavolo e al banco

Il sindaco di Pisa Michele Conti ha firmato oggi, 11 giugno, un’ordinanza contingibile e urgente in cui si dispone la cessazione dell'attività di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche nei pubblici esercizi, nei minimarket, negli esercizi di vicinato e nei distributori automatici dalle ore 17 alle ore 24 del venerdì, sabato, domenica, festivi e prefestivi.

Il provvedimento entrerà in vigore domani, sabato 12, fino al 21 giugno, nelle vie e piazze comprese nella 'Zona A' e nella 'Zona B' del centro storico (individuate dal regolamento per le attività economiche nel settore alimentare), ovvero tutta la zona stazione e ampia parte del centro storico. La stessa ordinanza vieta anche la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, con la sola eccezione del servizio assistito al tavolo e al banco, all’esterno ed all’interno dei locali di esercizio, con obbligo a carico dei gestori di rimuovere i contenitori utilizzati, al termine della consumazione. E’ vietata inoltre la detenzione di contenitori di vetro, ai fini dell’immediato consumo di bevande di qualsiasi tipo.

"Si tratta di una misura necessaria per evitare il ripetersi di fenomeni di malamovida che si sono verificati nelle ultime settimane - ha dichiarato il sindaco Michele Conti - un provvedimento che arriva dopo un confronto sul tema svolto in sede di Comitato Provinciale per la Sicurezza Pubblica, durante il quale sono emerse esigenze di prevenzione e contenimento integrative della normativa nazionale, misure specifiche per quelle zone del centro interessate dalla malamovida e più volte segnalate anche da residenti e comitati di quartiere. Al Prefetto ho chiesto giovedì scorso una programmazione trimestrale delle attività anti malamovida che copra tutta l’estate, un impegno per aumentare le forze in campo e i servizi nelle zone più delicate, azioni mirate per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti".

"Noi come Amministrazione facciamo la nostra parte - ha proseguito - con provvedimenti che mirano a sostenere una movida di qualità, in cui si possa vivere il centro nelle ore notturne in maniera ordinata e rispettosa delle esigenze di tutti. Per questo stiamo adottando una serie di provvedimenti che mirano a questo obiettivo: l’ordinanza è uno di questi, ma anche la chiusura dei Lungarni alle ore 19.30 va in questa direzione. Abbiamo il dovere di contemperare le esigenze di chi frequenta i locali del centro, ai quali abbiamo concesso la possibilità di aumentare fino al 60% il suolo pubblico da occupare con i tavolini per i propri clienti, con le legittime esigenze di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti".

Il provvedimento firmato dal Sindaco prevede anche il divieto di detenzione di contenitori di vetro, misura che intende contrastare l’abbandono degli stessi nei luoghi pubblici, un fenomeno frequente in alcune piazze del centro nelle ore serali. Le bottiglie abbandonate, spesso rotte, possono costituire fonte di pericolo per coloro che fruiscono, a diverso titolo, delle zone interessate dal fenomeno.

"L’ordinanza a cui abbiamo lavorato - dichiara l’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - tiene conto degli aspetti di pubblico interesse coinvolti, da quelli inerenti il decoro cittadino a quelli connessi alla sicurezza urbana, nonché alla pubblica incolumità ed alla salute delle persone, oltre all’esigenza di limitare fenomeni di degrado diffuso nelle aree del centro storico. Il rispetto dell’ordinanza verrà garantito dai servizi straordinari predisposti per il fine settimana dalla Questura su disposizione del Prefetto, servizi che vedono coinvolte tutte le forze di Polizia, comprese le pattuglie della Polizia Municipale. A questi si aggiungono i controlli e il presidio di Piazza delle Vettovaglie da parte degli stewards voluti dall’Amministrazione Comunale. Abbiamo chiesto massima attenzione alle zone più frequentate  e dove il disagio dei cittadini residenti è maggiore. Confido nel buonsenso dei frequentatori del centro in orario notturno e nell’azione discreta e puntuale degli agenti che saranno impegnati nei servizi del weekend".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida: stop alla vendita di alcolici per asporto fino a mezzanotte

PisaToday è in caricamento