Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio-suicidio nell'Aretino, entrambi volevano farla finita: i motivi in un video

Il gesto, come dimostra un messaggio lasciato dalla coppia, è stato concordato dai due: all'origine motivi di salute dell'uomo e una insoddisfazione esistenziale. La donna si chiamava Barbara Rossi, 49 anni, ed era originaria della provincia di Pisa

Hanno lasciato dei biglietti e un video l'uomo e la donna trovati morti in un bosco dell'Aretino: lui ha ucciso lei e poi si è tolto la vita (e non viceversa come sembrava in un primo momento). Nei messaggi i due spiegano di aver deciso di comune accordo di farla finita per ''una insoddisfazione esistenziale latente da tempo in entrambi - spiegano i Carabinieri - e per una malattia dell'uomo''. 

La donna si chiamava Barbara Rossi, aveva 49 anni, ed era originaria della provincia di Pisa. Anche lui aveva 49 anni: si chiamava Dimitar Ynakiev, era bulgaro e viveva a Livorno.


I militari hanno trovato la pistola e un bossolo. I cadaveri erano nella radura di un bosco, raggiungibile a piedi percorrendo o alcuni sentieri che passano pure dall'albergo dove i due hanno soggiornato o una stradina sterrata che passa di fianco a un'abitazione: la strada principale è a circa 400 metri. L'allarme è arrivato ai Vigili del Fuoco stamani intorno alle 11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio nell'Aretino, entrambi volevano farla finita: i motivi in un video

PisaToday è in caricamento