Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Raddoppia l’orario del Consultorio giovani a Pisa: apertura anche il venerdì pomeriggio

Un servizio importante per offrire un aiuto e un supporto anche psicologico ai ragazzi

Non solo martedì dalle 14:00 alle 17:00. Il Consultorio giovani di Pisa aprirà anche il venerdì pomeriggio, dalle 13:30 alle 17:30. Più che un raddoppio dell’orario di apertura: il nuovo orario entrerà a regime a partire da gennaio ma già dal prossimo venerdì, 10 dicembre, e da quello successivo, 17 dicembre, il Consultorio di via Torino inizierà il secondo pomeriggio di apertura all’utenza. 

"In questo modo incrementiamo un servizio di primaria importanza dedicato a chi ha tra i 14 e i 24 anni - dice la responsabile, la dottoressa Giuseppina Trimarchi - che a Pisa risponde anche ai bisogni di salute dei molti studenti fuori sede iscritti all’università. Al consultorio trovano un punto di accoglienza non solo nell’ambito ginecologico, ma anche psicologico e sociale".
"In questo lungo e faticoso periodo, il Consultorio giovani di Pisa è rimasto sempre aperto, nel rispetto delle misure di contenimento della pandemia con un servizio ad accesso libero e diretto. Nel corso del 2020, in piena pandemia, abbiamo avuto poco più di 700 utenti. Con la graduale ripresa della vita sociale, nel 2021 abbiamo raggiunto la stessa cifra nei primi sei mesi”.

"Con il Covid-19 c’è stato un aumento delle richieste di colloqui psicologici, perché al disagio evolutivo tipico degli adolescenti si è aggiunto quello legato alle limitazioni alla mobilità, allo stravolgimento del loro modo di vita, dei contatti umani e, di conseguenza, della socialità, che ha colpito anche i ragazzi più grandi con la chiusura delle scuole e la chiusura dell’università".
“Il Consultorio giovani è la porta di accesso ai servizi specialistici del Servizio sanitario nazionale - aggiunge Trimarchi - grazie alla presenza di diversi professionisti che lavorano in equipe. Ad accogliere i giovani ci sono un’ostetrica, un’assistente sociale, una ginecologa, una psicologa. Il ragazzo o la ragazza che si rivolge al consultorio può scegliere con chi parlare in base alle sue esigenze. La contraccezione è gratuita e la consulenza per parlare di procreazione responsabile e protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili è l’occasione per parlare di sé, del proprio corpo, delle relazioni, della sessualità, ma anche di abusi e maltrattamenti”.

“Ricordo a tutti i ragazzi che ci si può rivolgere  al consultorio da soli o in coppia e non serve prenotare. Basta mostrare la tessera sanitaria o, eventualmente, la tessera universitaria per i fuori sede. L’accesso è gratuito e la privacy è sempre garantita. Per avere accesso alle prestazioni non è necessaria la prescrizione da parte del medico curante e per i minorenni che hanno bisogno dei nostri servizi non è richiesta l’autorizzazione dei genitori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppia l’orario del Consultorio giovani a Pisa: apertura anche il venerdì pomeriggio
PisaToday è in caricamento