Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Orto Botanico, la proposta: "Accesso gratuito per i pisani"

L'idea è del presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto: "Scriverò al rettore Mancarella"

Un patrimonio della città da riaprire ai cittadini in modo gratuito. E' l'idea del presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto per l'Orto Botanico, struttura dell'Università di Pisa che ospita all'interno un ampio spazio verde, attualmente regolato da ingressi a pagamento.

"La mia proposta - spiega Del Torto - nasce in occasione della riapertura dell'ingresso dell'Orto Botanico di via Roma lo scorso 6 aprile. In quell'occasione anche molti cittadini pisani che non c'erano mai entrati hanno avuto modo di scoprire un tesoro dal punto di vista ambientale e culturale. L'Orto botanico di Pisa che ricordo essere il primo Orto botanico universitario del mondo, merita di essere conosciuto ed apprezzato non solo dagli studiosi e dagli studenti, ma da tutti i cittadini pisani e per questo un ingresso gratuito per i residenti, magari in certe giornate particolari, potrebbe aiutare".

La gestione dell'Ateneo già prevede alcune possibilità di apertura, per il presidente del Consiglio si potrebbe "definire le modalità di fruizione del giardino, ma anche del Palazzo delle Conchiglie e delle altre strutture presenti, destinate a diventare sede delle raccolte e dei musei dell'Università". "E' mia intenzione - conclude Del Torto - scrivere al rettore Paolo Mancarella per richiedere ufficialmente che si possa discutere di questa proposta. Io credo che la risposta potrà essere positiva perché va nella direzione di una sempre maggiore integrazione fra città ed università che può essere un valore aggiunto per tutti. L'ingresso gratuito per tutti i pisani può favorire la conoscenza ed il rispetto dell'ambiente che ci circonda. Poter ammirare alberi secolari ed apprendere le loro caratteristiche deve aiutare a rispettare la natura e tutte le aree verdi che abbiamo la fortuna di avere nei nostri quartieri".

Orto Botanico: inaugurazione dell'ingresso e parco interno (Foto PisaToday/Del Lungo)

L'ACCESSO ATTUALE

Ingresso gratuito: dipendenti dell'Università di Pisa, studenti universitari, bambini di età inferiore a 6 anni, anziani di età superiore a 65 anni, diversamente abili e loro accompagnatore.

Biglietti singoli: Tariffa intera: € 2,50, Tariffa ridotta: € 1,50 (età compresa tra 6 e 18 anni), Biglietti per famiglie (tariffa famiglie: € 6 genitori con figli).

Orario: invernale (dal 16 settembre al 31 maggio), da lunedì a sabato: 9-18, domenica: 9-13; estivo (dall'1 giugno al 15 settembre), aperto tutti i giorni 9-19.

Abbonamenti: i residenti del Comune di Pisa potranno richiedere un abbonamento nominativo a scalare o annuo, 10 ingressi € 7, annuo (anno solare): € 35.

Gruppi: l'ingresso ai gruppi organizzati (classi di scuola, garden club, associazioni, ecc.) è consentito solo in visita guidata, da prenotare con almeno due settimane di anticipo. La visita guidata dura circa un'ora e mezza e riguarda aspetti storici, scientifici, botanici ed economici del giardino e delle sue collezioni. La tariffa è di € 3,50 a persona e comprende ingresso e visita guidata

Prenotazioni: per prenotare la visita occorre riempire il modulo di richiesta e inviarlo all'indirizzo di posta elettronica francesca.corradi@unipi.it. Per informazioni Francesca Corradi, tel. 0500 2213626; email francesca.corradi@unipi.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orto Botanico, la proposta: "Accesso gratuito per i pisani"

PisaToday è in caricamento