Cronaca

“Quale futuro per lo Zambra”: ultimo atto del percorso partecipativo

Mercoledì 23 gennaio dalle ore 21 presso la Sala Consiliare del Comune di Calci, si terrà l'evento conclusivo del percorso partecipativo sul torrente Zambra, con la presentazione del documento finale condiviso”Piano d’Azione per le Zambre”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ultima tappa del percorso, iniziato a maggio, che ha portato la cittadinanza a confrontarsi positivamente sul futuro delle Zambre, in contesti strutturati ad hoc per facilitare e permettere l’elaborazione condivisa di un Piano d’Azione per il prossimo futuro.

Nel palma res delle attività svolte durante il processo partecipativo finanziato dall’Autorità Regionale per la Partecipazione (ex l.r. 69/2007), iniziato con la partecipata serata iniziale dell’11 luglio, troviamo: la costituzione di un Comitato di Garanzia con il compito di monitorare le attività del progetto, e di un Comitato Tecnico di esperti e di tecnici degli Enti coinvolti (Provincia, Comune, Fiumi e Fossi...), l’organizzazione dell’OST (Open Space Technology) del 18 novembre da cui è emerso un documento condiviso sulle cui idee e progetti i cittadini si sono successivamente confrontati durante i tre incontri del Laboratorio finalizzato alla stesura condivisa del documento propositivo sul futuro del torrente (il Piano d’Azione).

Ricordiamo inoltre la partecipazione al Convegno  “L'acqua bene esauribile” presso la Certosa di Calci, la partecipazione alla festa dei G.A.S. del 6 ottobre, l'organizzazione della passeggiata da  Castelmaggiore Vallebuia al botro del lato (“Una Zambrata di Idee”), l'organizzazione della Festa per la Zambra alla Fellonica, la passeggiata alla scoperta dell'aldio e seminari tematici lo scorso 27 ottobre (“Cosa bolle nello Zambra?”), la spedizione di lettere a cittadini tramite campionamento per invitarli a partecipare alle attività, l'attività nelle classi quarte e quinte elementari, con elaborazione di disegni, pensieri e mappa affettiva, esposti durante le attività con gli adulti.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.zambracalci.it, mandare una e-mail all'indirizzo info@zambracalci.it. Per un migliore allestimento degli spazi e dell'organizzazione del piccolo buffet previsto, si chiede di ufficializzare la propria partecipazione con una mail all'indirizzo info@zambracalci.it o telefonando al numero 3381187606. Tutti i documenti sono scaricabili in free download sul sito dedicato al progetto www.zambracalci.it .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Quale futuro per lo Zambra”: ultimo atto del percorso partecipativo

PisaToday è in caricamento