rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Università: gli atenei pisani fra i migliori d'Italia per l'Anvur nella ricerca

L'Agenzia nazionale ha considerato in tutto 137 istituzioni, di cui 97 università. Pisa si conferma leader delle Scienze matematiche e informatiche

L'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca ha pubblicato martedì 21 febbraio la seconda Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR), lo studio cioè che analizza la quantità e la qualità delle produzioni scientifiche degli atenei italiani. Per il periodo 2011-2014 (la prima edizione comprendeva il comparto 2004-2010) le università pisane occupano in vari ambiti importanti posizioni di vertice.

Il giudizio di qualità dello studio si basa sui criteri di originalità, rigore metodologico e impatto attestato o potenziale del prodottio scientifico. Questa edizione ha coinvolto 97 università, statali e non, 13 enti di ricerca pubblici vigilati dal Miur e 27 altri soggetti pubblici e privati che svolgono attività di ricerca, su richiesta esplicita di adesione con partecipazione ai costi dell'esercizio di valutazione.

Sono stati valutati 14 ambiti in cui vengono condotti gli studi, ambiti che di fatto riprendono le aree degli insegnamenti universitari. Si va quindi dalle scienze tecniche a quelle umanistiche. Le valutazioni sono separate in base alla grandezza degli atenei nello specifico ambito di riferimento, dividendo fra istituzioni fra grandi, medie e piccole, in base quindi al peso che l'ambito ha nell'ateneo.

La classifica redatta dall'Anvur è inoltre funzionale alla ripartizione delle quote del Fondo di finanziamento ordinario erogato alle università italiane.

UNIPI. L'Università di Pisa è prima in Italia fra i grandi atenei nell'area 'Scienze matematiche e informatiche', mentre occupa la seconda posizione nell'area 'Ingegneria industriale e dell'informazione' per le aree di media ampiezza.

NORMALE. L'istituto, sempre classificato fra gli atenei piccoli come il Sant'Anna, è leader in Italia nelle 'Scienze matematiche e informatiche' e nelle 'Scienze chimiche', mentre è seconda dietro Roma Europea per l'area che comprende le 'Scienze dell'antichità, filologico, letterarie e storico-artistiche'. Torna in testa per l'ambito 'Scienze storiche, filosofiche e pedagogice', mentre è terza dietro la Luiss ed il Politecnico di Milano nell'area 'Scienze politiche e sociali'. "Questi risultati - spiega il Direttore Vincenzo Barone - sottolineano la trasversalità della Scuola Normale, perché premiano sia la Classe di Scienze matematiche e naturali sia la Classe di Scienze umane e fanno vedere che anche sulle Scienze politiche e sociali, che abbiamo da pochi anni a Firenze, stiamo guadagnando significative posizioni".

SANT'ANNA. Molto presente nelle posizioni di vertiche anche la Scuola Superiore. E' prima in Italia per le 'Scienze biologiche', le 'Scienze agrarie e veterinarie' e la 'Ingegneria industriale e dell'informazione'. Seconda piazza invece per le 'Scienze economiche e statistiche' dietro l'IMT di Lucca ed è terza per le 'Scienze mediche' (davanti Milano Humanitas e Roma San Raffaele). "E' un risultato - commenta il rettore Pierdomenico Perata - che conferma l'efficacia della strategia messa in atto da anni: reclutare i migliori ricercatori per aumentare la massa critica e per ottenere risultati scientifici di altissimo livello. Nei prossimi anni contiamo di poter offrire ai nostri ricercatori infrastrutture di ricerca di livello ancora più alto, per proseguire nel percorso di crescita della Scuola come realtà di eccellenza scientifica non soltanto in Italia, ma anche e soprattutto a livello internazionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: gli atenei pisani fra i migliori d'Italia per l'Anvur nella ricerca

PisaToday è in caricamento