Cronaca

Sicurezza, Confesercenti ringrazia le forze dell'ordine per il fermo del ladro seriale

L'associazione di categoria sottolinea anche l'importanza della prevenzione

“Apprendiamo con grande soddisfazione che l’autore della serie di furti ai danni dell’attività in via dell’Aeroporto è stato finalmente catturato dalle forze dell’ordine. Ci auguriamo a questo punto che, considerando il suo curriculum di ladro seriale, la giustizia tenga conto delle aggravanti del caso per evitare un'immediata scarcerazione”. E’ il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord Luigi Micheletti a tornare sull’emergenza furti in città alla luce della cattura dell’autore della rapina in una paninoteca avvenuta la sera di martedì. “Un risultato importante per il quale ringraziamo le forze dell’ordine che hanno compreso l’importanza di una azione immediata - dice ancora Micheletti - questa cattura conferma la bontà dell’azione di indagine, ma non deve far dimenticare il fatto che la nostra pressante richiesta riguarda la prevenzione. Prevenzione che avviene solo con un presidio più forte e incisivo del territorio”.


Micheletti torna, per questo, sul protocollo di videosorveglianza sul quale le associazioni stanno lavorando con Prefettura e Comune. “Pensare che da sola la videosorveglianza possa da sola contrastare l’emergenza è un errore. Proprio la cattura del ladro di via dell’Aeroporto, dimostra come le telecamere servano per individuare il colpevole dopo aver commesso il fatto. Questi sbandati che devastano le attività commerciali non si fermano certo davanti ad una telecamera. Ribadiamo quindi - conclude il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord - la necessità di azioni concrete e soprattutto di riportare sicurezza in città come richiesto da tutti e, in passato, ritenuto prioritario. Noi, come sempre, guardiamo i fatti e non cambiamo idea a seconda di come cambia il vento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Confesercenti ringrazia le forze dell'ordine per il fermo del ladro seriale

PisaToday è in caricamento