Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Giuliano Terme / Via Ulisse Dini

Scomparsa Roberta Ragusa: firmata la richiesta di rinvio a giudizio per il marito

Lo ha confermato il procuratore di Pisa Ugo Adinolfi durante la trasmissione televisiva Chi l'ha visto?. Il Tribunale dovrà poi fissare la data dell'udienza preliminare. Nessuna memoria è stata prodotta dall'avvocato di Logli, Roberto Cavani

E' stata firmata la richiesta di rinvio a giudizio per Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa misteriosamente dalla sua villetta di Gello di San Giuliano Terme nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. La conferma è arrivata dal procuratore di Pisa Ugo Adinolfi nel corso della trasmissione Chi l'ha visto? su Rai Tre. Logli è l'unico indagato con l'accusa di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Entro la fine della settimana gli atti arriveranno al tribunale che avrà circa un mese di tempo per fissare la data dell'udienza preliminare.

Un primo passo dunque per cercare di fare chiarezza su un mistero lungo quasi tre anni che al momento non ha trovato ancora una soluzione, anche perchè del corpo di Roberta, dopo perlustrazioni approfondite del territorio, non c'è alcuna traccia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Roberta Ragusa: firmata la richiesta di rinvio a giudizio per il marito

PisaToday è in caricamento