Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa: i Ris tornano a ispezionare la villetta di Gello

E' atteso nei prossimi giorni un nuovo sopralluogo del Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri che cercheranno qualche traccia utile per risolvere il mistero della donna scomparsa tredici mesi fa

I Carabinieri del Ris di Roma torneranno nei prossimi giorni a Gello di San Giuliano Terme per ispezionare nuovamente (lo avevano già fatto lo scorso 29 febbraio) la casa di Roberta Ragusa, scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Non si limiteranno alla sola abitazione, ma perlustreranno anche il giardino, le abitazioni dei suoceri e del cognato di Roberta, oltre all'autoscuola Futura di cui la donna era titolare.

La speranza degli investigatori è di rinvenire tracce utili alle indagini; finora l'unico indagato è proprio il marito della Ragusa, il 50enne Antonio Logli, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere, anche se nei suoi confronti non sono finora emerse prove convincenti. Proseguono intanto le ricerche del corpo della donna scomparsa. Gli inquirenti hanno chiesto la collaborazione del Consorzio di Bonifica Valdera, che gestisce i corsi d'acqua della Valdera stessa e del Valdarno, affinchè il personale che si occupa della manutenzione presti attenzioni particolari a qualunque traccia o ritrovamento sospetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa: i Ris tornano a ispezionare la villetta di Gello

PisaToday è in caricamento