rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

Scalo, scooter e rampa per disabili all'approdo dei Vigili del Fuoco: "Come pochi in Toscana per l'accessibilità"

Inaugurazione nel pomeriggio di lunedì per la nuova dotazione degli approdi galleggianti, con il vicepresidente della Federazione Italiana Canottaggio Antonio Giuntini

La sede del gruppo sportivo Billi Masi di canottaggio dei Vigili del Fuoco di Pisa "negli anni è davvero molto cresciuta. Con la sicurezza e l'accessibilità raggiunta potremo organizzare qua anche raduni dedicati, non sono molti i centri come questo in Toscana. Sarà utile per l'intera Federazione". E ancora: "In Italia non ci sono tante società ben organizzate come questa. Tutti qua possono allenarsi e crescere, dai bambini agli adulti, fino agli atleti paralimpici". Sono queste le belle parole spese dal vicepresidente della Federazione Italiana Canottaggio Antonio Giuntini, presente nel pomeriggio di oggi presso lo scalo del lungarno Guadalongo, per celebrare il completamento di un percorso che ha reso l'impianto più sicuro e funzionale sia per lo sport che per le azioni di protezione civile. 

Sono stati inaugurati, alla presenza anche degli assessori Raffaele Latrofa e Sandra Munno, il mezzo di trasporto per i portatori di handicap, la passerella di collegamento tra lo scalo e i nuovi pontili, con il varo anche della nuova imbarcazione 'Beaver'. Le nuove dotazioni, testate e funzionali, permettono sia la fruibilità dell'impianto da parte dei disabili che un più veloce ingresso in acqua per le operazioni di soccorso. Un percorso, quello della progressiva implementazione della sede canottieri dei Vigili del Fuoco, partito circa un anno e mezzo fa, come racconta il caporeparto e responsabile del gruppo sportivo Billi Masi Alessandro Simoncini: "Il primo step è stato il rifacimento della pavimentazione dello scalo, che prima era in pietra e molto disconnesso. Abbiamo anche addolcito la pendenza. Poi c'è stato l'acquisto dello scooter elettrico, che può essere usato dai disabili per poter scendere in sicurezza. Infine la rampa, che consente di arrivare sugli approdi e praticamente in acqua; la abbiamo montata questo sabato".

"Hanno contribuito davvero tutti - racconta con orgoglio Simoncini - diciamo sempre che siamo una famiglia, e così è stato, fra associati, famiglie, e i contributi dei bandi a cui ha partecipato il Comune. Ci abbiamo messo le mani direttamente, ciò ha consentito anche di ridurre i costi. Tutti questi lavori, nel complesso, possono benissimo valere 50mila euro". Insieme ad Alessandro ha, come sempre, lavorato anche il collega e consigliere della sezione canottaggio Massimo Bellani: "E' con me da 40 anni, abbiamo fatto tutto insieme qua. Siamo molto contenti di questo risultato". Ha portato i suoi saluti il comandante dei Vigili del Fuoco di Pisa Nicola Ciannelli: "E' stato fatto qualcosa di importante grazie alla sinergia di tutti gli attori in campo. Lo spirito di squadra è lo spirito stesso dei Vigili del Fuoco. a cui anche tanti giovani possono avvicinarsi".

L'assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa ha sottolineato come "oltre alle barriere architettoniche, siamo riusciti a superare le barriere burocratiche. Ci sono stati diversi problemi effettivi, validi in passato anche per le amministrazioni precedenti. Finalmente sono stati superati. E' il coronamento di un percorso che per Pisa è appena iniziato. Presto infatti prenderà corpo il progetto della navigabilità dell'Arno, dalla foce fino al confine del comune, all'altezza dell'ospedale Cisanello. Siamo alla progettazione esecutiva. Questo scalo sarà una risorsa aggiuntiva". Felice dell'inaugurazione l'assessore al sociale Sandra Munno: "Lo sport è vita e benessere, far sì che sia vissuto in modo accessibile è un servizio alla città. Ma di più: è un segnale e un esempio per le nuove generazioni, che possono così crescere secondo i valori dello sport e della solidarietà". 

Scalo accessibile per la Billi Masi dei Vigili del Fuoco di Pisa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalo, scooter e rampa per disabili all'approdo dei Vigili del Fuoco: "Come pochi in Toscana per l'accessibilità"

PisaToday è in caricamento