rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Sciopero dei treni contro le aggressioni, i sindacati: "Situazioni critiche, protesta doverosa"

Venerdì 4 settembre dalle 9 alle 17 i ferrovieri toscani incroceranno le braccia dopo le numerose aggressioni subite nelle stazioni o sui treni dal personale in servizio. Variazioni alla circolazione, fanno sapere da Trenitalia, potrebbero verificarsi anche prima o dopo gli orari dell'agitazione

Si rischia una giornata ''nera'' domani per il trasporto su ferro in Toscana, a causa di uno sciopero che Cgil-Cisl-Uil definiscono "doveroso" del personale di Trenitalia e di Rfi per porre con forza, nuovamente, il problema della sicurezza nelle stazioni e a bordo dei vagoni. I ferrovieri incroceranno le braccia dopo un'estate disseminata da episodi di violenza.

L'agitazione dalle 9 alle 17 riguarderà il personale di bordo, dell'assistenza e delle biglietterie e, anche, della protezione aziendale di Rfi sia dei treni regionali che di quelli a lunga percorrenza, come Intercity, organizzati da dipendenti di Pisa e di Firenze. "Questo è un atto a nostro avviso doveroso, perchè nell'ultimo mese ma anche nei precedenti ci sono state ulteriori aggressioni - ha spiegato in conferenza stampa, Marco Chellini di Filt-Cgil - in giugno avevamo annunciato che se ci fossero stati altri episodi di violenza per il personale ferroviario avremmo dato indicazione ai lavoratori di fermarsi, per protestare contro una situazione che ci trasciniamo da anni. Non abbiamo avuto gli atti concreti che ci aspettavamo per risolvere veramente il problema e infatti, purtroppo, si sono verificati altri casi nel giro di poche ore di aggressione sia al personale sul treno che a quello addetto all''accesso ai binari ed anche un capostazione è stato attaccato in agosto". In particolar modo, i rappresentanti dei lavoratori domandano a Trenitalia e alle Istituzioni di rafforzare le scorte da affiancare al capotreno, "che oggi molto spesso si trova a gestire treni con situazioni critiche e vagoni pieni, dentro i quali per qualsiasi motivo può partire un diverbio che, poi, molto spesso si tramuta in atti violenti contro il personale ferroviario". (Agenzia Dire)

CIRCOLAZIONE. La circolazione dei treni a lunga percorrenza sarà regolare, ad eccezione degli Intercity 651 Milano Centrale (6.10) - Livorno (10.35) e 674 Livorno (13.24) - Milano Centrale (17.50), cancellati tra Livorno e Genova.
Durante lo sciopero il programma di circolazione potrà subire modifiche che saranno opportunamente comunicate ai viaggiatori.
Variazioni al servizio potrebbero verificarsi anche prima o dopo gli orari della protesta sindacale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei treni contro le aggressioni, i sindacati: "Situazioni critiche, protesta doverosa"

PisaToday è in caricamento