menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Problemi di sicurezza alla sede dei Vigili del Fuoco all'Aeroporto: "Presto interventi"

E' la posizione di Toscana Aeroporti comunicata nel corso del Consiglio Comunale di martedì dal sindaco Michele Conti. Diritti in Comune: "Si chieda l'intervento della Asl"

La vicenda relativa ai problemi di sicurezza alla sede dei Vigili del Fuoco dell'Aeroporto Galilei è stata discussa nel corso del Consiglio Comunale di ieri, 30 settembre, grazie ad un question time presentato dal consigliere di Diritti in Comune, Ciccio Auletta. 

"Tenuto conto - si legge nel testo del documento - degli impegni assunti a più riprese dal primo cittadino su questa problematica,  dell'ennesima denuncia fatta in questi giorni dal sindacato Usb Vigili del Fuoco in cui si evidenzia che non solo nulla è stato fatto da Toscana Aeroporti ma che le condizioni di sicurezza sono ulteriormente peggiorate tanto da portare il sindacato a fare un esposto alla Procura della Repubblica. Tenuto inoltre conto che il Comune di Pisa è socio di Toscana Aeroporti e dei rilevanti problemi di sicurezza che da tempo i Vigili del Fuoco pongono alla società. Si chiede al Sindaco e alla Giunta se l’amministrazione comunale ha posto queste criticità a Toscana Aeroporti e con quali esiti".

A rispondere è stato il sindaco, Michele Conti: "Dal nostro insediamento - ha affermato Conti - abbiamo a più riprese interloquito con la società. Ci avevano preannunciato investimenti sulla struttura, dicendoci che un progetto di intervento aveva già ricevuto il nulla osta da parte del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco ma che l’attuazione era stata rimandata a causa del Coronavirus. Ho interpellato Toscana Aeroporti nei giorni scorsi e mi ha detto che sta riprogrammando con i Vigili del Fuoco la prima fase dei lavori e che i primi sopralluoghi da parte dei tecnici sono già stati fatti. Seguiremo la vicenda".

Auletta ha chiesto però al Comune un intervento più deciso: "La risposta di Toscana Aeroporti lascia esterrefatti. Questa vicenda - afferma Auletta - non può essere assimilata agli investimenti per il potenziamento dell’aeroporto, tra l’altro al momento congelati. Se si parla di una caserma in cui ci sono i ratti e dove piove all’interno, si tratta di interventi per la sicurezza sul luogo di lavoro non di lavori da milioni di euro. La invito a chiedere l’intervento degli organismi competenti, come la Asl, affinchè facciano dii sopralluoghi e costringano Toscana Aeroporti a mettere in sicurezza i locali. Dal 2018 queste problematiche non vengono risolte. E’ evidente con le buone maniere non si è ottenuto niente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Palazzo Blu riapre ai visitatori e riparte da De Chirico

  • Cronaca

    Spaccio di droga: due giovani arrestati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento