Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca San Rossore

Sessanta ragazzi agenti di salute per i loro coetanei: festa a San Rossore

Si chiude così il percorso formativo di educazione alla salute promosso dalla ASL 5 e dalla Società della Salute della zona pisana

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L’anno scolastico si avvia alla conclusione ed e’ tempo di bilanci anche per la Società della Salute e le sue iniziative condotte con gli istituti superiori pisani.

Sono oltre sessanta ragazzi provenienti dagli istituti pisani Pacinotti, Matteotti, ITIS e del  Russoli i partecipanti della giornata organizzata dalla Società della Salute e dalla ASL 5  che si tiene mercoledì 30 maggio all’interno del Parco Naturale di San Rossore, presso la struttura di Villa Giraffa come iniziativa conclusiva del percorso che ha coinvolto insegnanti e studenti di oltre 20 classi.

Un percorso formativo che ha l’intento di valorizzare il ruolo degli studenti come "agenti di salute" all'interno delle comunità scolastiche attraverso lo sviluppo di competenze relazionali, di creatività, di capacità di scelta, di empatia. Il ragazzi, così formati, saranno veri e propri “tutor” per i loro coetanei, diventano portatori di messaggi di salute e di accoglienza nei confronti dei propri compagni di scuola, valorizzando le capacità di studenti e di insegnanti di agire.

“Lo spirito del nostro percorso non e’ quello di promuovere una competizione negativa tra studenti, ma quello di formare giovani che agiscano da cittadini competenti e consapevoli nel luogo dove passano gran parte del loro tempo. Il capitale umano, inteso come sviluppo personale ma anche spirito di cittadinanza attiva e attenzione sociale, è da sempre il miglior investimento possibile nella scuola come altrove.” Questo il commento del Assessore Ciccone, assessore alle politiche sociali del Comune di Pisa.

I percorsi, finanziati dalla Regione Toscana con il coordinamento per l’Educazione alla Salute dell’Area Vasta Nord ovest sono stati condotti da Dipartimento della Prevenzione, Società della Salute  Pisana e i consultori .

“In un momento di crisi del sistema e forti cambiamenti nel nostro welfare la promozione della salute può diventare la chiave per rafforzare, soprattutto nei giovani cittadini, le competenze e le capacità per sviluppare stili di vita sani” è l’auspicio di Cecchi, Direttore SdS che consolida la sua collaborazione con il Parco di San Rossore sui temi di salute e benessere.

E nel segno della sostenibilità i ragazzi raggiungeranno il parco con il battello fluviale mentre a pranzo l’Istituto Matteotti realizzerà un “Laboratorio del Gusto” per tutti gli intervenuti con prodotti a kilometri zero e prodotti del parco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sessanta ragazzi agenti di salute per i loro coetanei: festa a San Rossore

PisaToday è in caricamento