Cisanello, preparava e spacciava droga in casa: arrestato 50enne

La Squadra Mobile lo ha trovato con il bilancino di precisione ancora sporco di cocaina. Sequestrati 40 grammi dello stupefacente

La Polizia di Stato di Pisa ha arrestato ieri, 16 settembre, un cittadino tunisino 50enne per detenzione con finalità di spaccio di sostanza stupefacente. In casa nascondeva droga per 200 dosi di cocaina

L'attività investigativa ha avuto inizio a seguito del monitoraggio condotto dalla Squadra Mobile di Pisa nell'area di Cisanello, finalizzato a colpire lo spaccio 'residenzializzato', meno visibile di quello in strada. A fine agosto c'era stato un altro blitz in una casa di via Paolo VI, con l'arresto di un 24enne tunisino. 

Nella stessa strada, nel corso degli ultimi due giorni, gli investigatori hanno notato l'intensificarsi di movimenti sospetti in un appartamento posto al primo piano di un grande complesso residenziale. Dopo molte ore di appostamento, finalizzate a verificare il 'giro d'affari' del pusher, gli uomini della Sezione Narcotici della Squadra Mobile sono entrati in azione.

Una volta all'interno dell’abitazione hanno subito fermato il sospettato, un tunisino di 50 anni già conosciuto per precedenti condanne in materia di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E' scattata subito la perquisizione dell'immobile, a seguito della quale gli investigatori hanno trovato all'interno di un cofanetto riposto al di sotto del divano del salone tre involucri contenenti tre tipi diversi di sostanze stupefacente, pochi grammi hashish e marijuana, ma anche un ingente quantitativo di cocaina. Sequestrati circa 40 grammi di cocaina, quantitativo sufficiente a confezionare al taglio oltre 200 dosi, per un giro d'affari al dettaglio di oltre 4mila euro.

Gli investigatori hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro anche 900 euro in contanti, trovati nascosti dentro un barattolo. All'interno della casa i poliziotti hanno rinvenuto anche una piccola area dedicata a laboratorio per il confezionamento della sostanza: in un angolo del salone c'era una bilancia di precisione, ancora sporca di cocaina, e numerosi involucri ritagliati pronti per la preparazione delle dosi. A quel punto gli investigatori, stante la flagranza del reato di detenzione con finalità di spaccio di sostanza stupefacente, hanno tratto in arresto il tunisino. Il Pm di turno ha disposto il rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento