Cronaca

Studente colpito da meningite: dopo l'appello 300 telefonate all'Asl di Firenze

L'Asl di Firenze aveva lanciato un avviso a chi la sera del 31 gennaio si trovava alla discoteca Yab. In molti hanno chiamato per avere informazioni sulla profilassi che consiste in una terapia antibiotica

Oltre trecento telefonate, provenienti da Firenze ma anche da altre parti d'italia, arrivate all'Asl fiorentina dopo l'appello lanciato ai frequentatori della discoteca Yab di Firenze, presenti la sera di sabato 31 gennaio nel locale, affinchè si sottopongano alla profilassi per la meningite, visto che quella stessa sera si era recato in quella discoteca anche lo studente 17enne di Cascina ricoverato all'ospedale Cisanello dopo aver contratto la malattia infettiva.

A coloro che hanno chiamato (ricordiamo i numeri 055-6933753, 055-6933765, 055-6933555 e il cellulare 329-6507714), l'Asl ha fornito informazioni sulla opportunità di effettuare la profilassi e con quali modalità, compresi i soggetti già vaccinati per qualche ceppo di meningococco, notizie su farmaci disponibili, posologia, controindicazioni ed effetti collaterali. Anche diversi medici curanti hanno chiesto conferma sulla profilassi e sulla modalità e tipologia di antibiotici da prescrivere. Molti hanno chiesto di conoscere il ceppo di meningococco, dato al momento ancora non disponibile. Hanno telefonato anche colleghi di altre Asl per avere conferma della notizia e per delucidazioni sul caso. Per alcuni soggetti impossibilitati a contattare il proprio medico curante, sono stati prescritti direttamente i farmaci necessari alla profilassi.

Secondo le indicazioni internazionali sulla utilità della profilassi e le modalità di somministrazione, il termine ultimo di effettuazione per chi fosse stato quella sera in discoteca è domenica 15 febbraio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente colpito da meningite: dopo l'appello 300 telefonate all'Asl di Firenze

PisaToday è in caricamento